I suoni della natura

Su youtube si trovano video lunghissimi – in alcuni casi durano anche dieci ore – che riproducono il rumore della pioggia e dei temporali, del vento e del mare, del fuoco nel caminetto con i tuoni in lontananza, dell’acqua delle cascate e tanto altro ancora. In sintesi, i suoni della natura. Sono molto rilassanti, tanto da favorire il riposo notturno, ma anche la concentrazione durante la lettura, lo studio o altri impegni quotidiani.

Personalmente amo molto il sottofondo con pioggia e temporale, perché crea un’atmosfera intima, raccolta, serena. Anche adesso, mentre sto scrivendo questo post, ascolto il ritmo incessante della pioggia e i tuoni, e mi diverte l’idea che sia possibile sentire il rumore della pioggia in ogni momento, magari in piena estate, con i soliti, intollerabili 40° all’ombra, il sudore che cola in modo vergognoso e il senso di soffocamento a ogni ora.

Per chi ha gusti marcatamente bucolici, esiste anche la possibilità di trastullarsi con l’ascolto delle campane al pascolo in un bel prato di primavera, inclusa la presenza di volatili. Ottima esperienza, soprattutto per provare l’ebbrezza di sentirsi come Heidi, e ti sorridono i monti e le caprette ti fanno ciao.

Covid-19: gli sfoghi di alcuni amministratori

 

patologia

In queste ultime ore, molti sono gli amministratori che si lamentano delle troppe trasgressioni di cittadini che non rispettano le prescrizioni del governo. I comportamenti indisciplinati riguardano tutte le regioni, da nord a sud. Lo stesso Presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha dichiarato che, se le cose continueranno in questo modo, chiederà al governo di inasprire le regole per favorire ulteriormente il distanziamento sociale.

Qualche sindaco si è poi lasciato andare a dichiarazioni impetuose contro chi viola le decisioni delle autorità. In queste ultime ore, è stato diffuso un video che riprende il pittoresco  sfogo del sindaco di Delia, piccolo comune in provincia di Caltanissetta, contro alcuni cittadini poco collaborativi. Il sindaco, arrabbiato, si  è scatenato in una gustosa filippica contro chi vuole andare da Delia a Caltanissetta soltanto per comprare le crocchette al cane, chi si riunisce in campagna a fare grigliate e molte altre amenità.

Altro sfogo molto colorito è arrivato, giorni fa, da parte del sindaco di Lucera. Parlando per metà in dialetto, ha spiegato che non c’è bisogno di cercare proprio adesso l’estetista per depilarsi, perché, in questa stagione, non importa a nessuno se noi donne sembriamo King Kong. Per parte mia aggiungo che ci si può depilare tranquillamente da sole.

(Per vedere i video basta cliccare sulle frasi colorate)

In attesa dell’autunno

E  l’afa  continua, imperterrita, arrogante, fastidiosa. Le  previsioni  del  tempo  locali  annunciano  qualche  cambiamento  per  giovedì, anche  se  non  è  ancora  ben  chiaro  di  che  di  genere  di  cambiamento  possa  trattarsi: un  vero, duro  colpo  all’estate  o  soltanto  un  cauto  maltempo  di  passaggio  in  attesa  di  altro  caldo? L’autunno, insomma,  riuscirà  a  infliggere  una  grave  ferita  alla  stagione  estiva  o  questa  continuerà  a  regnare  su  di  noi  con  disinvoltura?

Avverto  in  maniera  sempre  più  acuta  il  desiderio  di  un  mutamento  di  colori  e  di  atmosfere. Vorrei  immergermi  completamente  nei  sussurri, nei  dolci  canti, nelle  affettuose  ambiguità  dell’inizio  dell’autunno. Ma  siccome, per  ora, l’autunno  è  soltanto  una  speranza, cerco  di  consolarmi  con  questo  mio  video, che  pubblicai  sei  anni  fa  su  youtube. Un  piccolissimo  frammento  della  stagione  più  romantica  dell’anno, mentre  attendiamo  il  suo  arrivo.

Ecuador, Quito

Soltanto  tre  minuti  e  mezzo  per  guardare  questo  video  che  mostra  la  capitale  dell’Ecuador, Quito.

Da  qualche  anno, mi  capita  d’interessarmi  ai  Paesi  dell’America  Latina. Prendo  molte  informazioni  al  riguardo, cerco  di  tenermi  aggiornata  e  mi  alleno  con  lo  spagnolo  perché – chissà! – magari, un  giorno  molto, molto  lontano,  scappo. 🙂