Il cielo dentro


La luce del pomeriggio è una consolazione dopo troppe giornate scure e fredde. Il sole è un sorriso sereno, accarezza i vetri delle finestre chiuse, si posa sui fiori e invita a guardare più in alto. Ma il cielo è dentro di me, grigio e celeste, calmo e in tempesta: è la vertigine dell’immenso e uno sguardo e l’assurdo che divora il tempo.