Saluti da parte di persone sconosciute

Talvolta accadono fatti un po’ bizzarri. La scorsa settimana ho trascorso una giornata anomala, perché sono stata salutata più volte da persone sconosciute. Io ho risposto, è chiaro: in fondo, come si fa a rifiutare un saluto? Ma che stupore!

Mi successe anche due anni fa circa, in un tardo pomeriggio autunnale. In ogni caso è un’esperienza molto piacevole, anche se un po’ insondabile. Tra l’altro, ciò che la rende incomprensibile, è il fatto che tutti questi saluti siano avvenuti nello stesso giorno. Un po’ come le disgrazie, che avvengono tutte insieme. Solo che qui, per fortuna, si tratta di un avvenimento piacevole, sebbene poco significativo. Almeno in apparenza.

Eccomi

labrador

L’afa, che  ha  riacceso  la  mia  fortissima  antipatia  per  il  mese  di  luglio, e   tanta  stanchezza   sono  i  motivi  che  mi  hanno  indotta  a  evitare  di  scrivere  sul  blog  per  alcuni  giorni. Ma  adesso  riprendo  a  postare  regolarmente. Intanto,  buona  giornata  a  tutti  con  una  notizia  bella  e  commovente: un  cane  in  aiuto  dei  malati  di  Alzheimer.  🙂