Esistono giornate

Esistono giornate come questa, giornate fragili, indefinibili, acquerelli sfumati, evanescenti. Se ne vorrebbe intravedere il volto, intuirne l’essenza, contemplarne l’umore – se riso o pianto o pioggia imminente. Ma sono rannicchiate dietro a una nuvola, ferme, tormentate dall’ansia di sparire.

La primavera stenta, oggi, a muovere i suoi passi.

Risotto con fiori di zucca e scampi

fiori-di-zucca
Non so se questa ricetta sia buona o meno. Tuttavia la trascrivo pedissequamente, così come l’ho trovata su un anonimo giornalino della mia città, declinando ogni responsabilità in merito. 😀
Ingredienti per 4 persone:
300 grammi di riso
100 grammi di fiori di zucca
300 grammi di scampi
1 cipolla di media grandezza
mezzo bicchiere di vino rosso
50 grammi di burro
3 o 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
formaggio parmigiano reggiano grattugiato
brodo vegetale

Preparazione:
mondate e affettate finemente la cipolla, lavate i fiori di zucca, asciugateli e tagliateli a strisce, e infine sgusciate gli scampi.
In un tegame con 4 cucchiai d’olio fate soffriggere la cipolla; appena appassita aggiungete gli scampi e lasciateli insaporire per qualche minuto. Aggiungete poi, mescolando, i fiori di zucca, mettete il riso facendolo tostare, bagnate con il vino rosso e lasciatelo sfumare sempre mescolando. Ora unite poco alla volta il brodo, e continuando a mescolare portate il risotto a cottura. Togliete il riso dal fuoco, mantecate con burro e formaggio e servite subito.

Buon appetito! E tenete sempre un digestivo a portata di mano. 😛