La quiete


Le giornate si stanno accorciando. Sono le venti e quaranta: guardo fuori, oltre la finestra, ed è sera. Luglio, con le sue lunghe ed estenuanti ore di luce, sembra un ricordo lontano. E io ne sono felice.
La quiete dopo Ferragosto è un piacere come pochi.

(In foto, il dipinto Un dopo pranzo di Silvestro Lega)

Lode alla cioccolata

cioccolata
Mi piace berla di sera, quando ho un po’ di tempo a disposizione e posso assaporarla senza fretta. La cioccolata in tazza è una squisitezza rara, almeno a mio parere. Se poi ci si aggiunge anche la panna montata, il piacere è raddoppiato.
Sono quasi sempre le piccole cose a rendere preziose le nostre giornate.

(La foto: http://www.gelateriacaponord.it)

Lode al “bombolone”

bombolone
Lo considero uno dei piaceri più grandi della mia vita. Quando lo mangio, cerco sempre di non affrettarmi a finirlo per assaporarlo lentamente. Persino guardarlo è per me fonte di gioia, perché m’infonde allegria.
Sarò molto banale, ma per me i momenti più felici sono legati alle cose più semplici. Fra queste, annovero senz’altro il mitico bombolone ripieno di morbida e dolcissima crema.