Trastulli on line


Questa sera, trovandomi in piena fase bambocciona, di cui peraltro non mi vergogno ma che anzi voglio condividere con voi, ho trascorso quasi un’ora a vestire e truccare bambole on line. Mi sono divertita non solo a truccare alcune Barbie ma anche a vestire una bambola senza nome, bisognosa di un look primaverile adeguato.

Spesso, quando mi lascio andare senza remore a baloccarmi in questo modo, dichiaro di essere sprofondata nella fase casual della mia esistenza e rido di gusto. Ma bambocciona o casual che sia, è una fase di cui non posso fare a meno.

Lode alla zucca


Non riesco a spiegarne le ragioni in maniera chiara e razionale, ma devo ammettere di avere una passione particolare per le zucche.
Mi piacciono la loro forma, il loro colore, il loro aspetto così “casalingo”. Sarà perché nella favola di Cenerentola una zucca viene trasformata in splendida carrozza, sarà perché nell’orto che i miei nonni avevano in montagna c’era sempre una zucca molto grande a farsi ammirare, sarà perché le zucche mi ricordano il mese d’ottobre e l’autunno, la mia stagione prediletta; sarà per qualsiasi altro strano motivo che ora mi sfugge, ma in ogni caso w le zucche, tranne quelle vuote. 😀