Stranezze in bacheca


Ho ricevuto questo messaggio, ho riso molto e perciò lo pubblico. 😀 In fondo, ci regala anche un buon insegnamento: attenti a ciò che scriviamo e soprattutto a come lo scriviamo, perché l’effetto finale può essere molto stravagante.
____________

Annunci letti sulle bacheche delle parrocchie. E tutti veri.

– Per tutti quanti tra voi hanno figli e non lo sanno, abbiamo un’area attrezzata per i bambini!

-Giovedì alle 5 del pomeriggio ci sarà un raduno del Gruppo Mamme. Tutte coloro che vogliono entrare a far parte delle Mamme sono pregate di rivolgersi al parroco nel suo ufficio.

– Il gruppo di recupero della fiducia in se stessi si riunisce Giovedì sera alle 7. Per cortesia usate le porte sul retro.

– Venerdì sera alle 7 i bambini dell’oratorio presenteranno l’Amleto di Shakespeare nel salone della chiesa. La comunità è invitata a prendere parte a questa tragedia.

-Care signore non dimenticate la vendita di beneficenza! È un buon modo per liberarvi di quelle cose inutili che vi ingombrano la casa. Portate i vostri mariti.

– Tema della catechesi di oggi:”Gesù cammina sulle acque”. Catechesi di domani:”In cerca di Gesù”.

– Il coro degli ultrasessantenni verrà sciolto per tutta l’estate, con i ringraziamenti di tutta la parrocchia.

– Ricordate nella preghiera tutti quanti sono stanchi e sfiduciati della nostra parrocchia.

– Il torneo di basket delle parrocchie prosegue con la partita di mercoledì sera: venite a fare il tifo per noi mentre cercheremo di sconfiggere il Cristo Re!

– Il costo per la partecipazione al convegno su “Preghiera e digiuno” è comprensivo dei pasti.

– Per favore mettete le vostre offerte nella busta, assieme ai defunti che volete far ricordare.

– Il parroco accenderà la sua candela da quella dell’altare. Il diacono accenderà la sua candela da quella del parroco e voltandosi accenderà uno a uno tutti i fedeli della prima fila.

Un annuncio particolare


Qualche volta mi capita di leggere, a puro scopo ludico, gli annunci matrimoniali che abbondano sui giornali distribuiti gratis nelle città, quei giornalini in cui si trovano anche annunci di lavoro, vendite varie di oggetti e simili. Spesso le persone che cercano la cosiddetta anima gemella in questo modo, sia uomini che donne, dichiarano di essere attraenti sotto il profilo estetico, se non addirittura bellissimi, e in più benestanti, allegri, gioviali, di ottimo carattere e intenzionati a relazioni serie e durature. Insomma, tutti soggetti altamente desiderabili e colmi di ogni virtù.

Ebbene, stanca di tanta esasperante e sospetta uniformità, con inaspettata gioia ho finalmente letto un annuncio fuori dal comune, che trascrivo con enorme piacere: brutto, basso, grasso, molto peloso, calvo, povero e coi debiti cerca compagna per la vita. Astenersi perditempo.
Non è delizioso? Questa sì che è una persona in gamba! 8)