Sabato, aprile e glicini

Di sabato tutte le voci si smorzano, i toni più aspri si attutiscono, il cielo sembra addormentarsi – il cielo d’aprile, esausto. I glicini guardano i nostri passi – noi che stentiamo a muoverci, le strade affrante, il non tornare indietro.

Il sabato cammina adagio – all’angolo, tu arrivi all’angolo, e poi scompari.

  1. ” noi che stentiamo a muoverci……Il sabato cammina adagio – all’angolo, tu arrivi all’angolo, e poi scompari.”
    Questa frasi sono bellissime….emozionanti per me, per quello che mi suscitano

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...