L’abbraccio scuro di ottobre

Il pomeriggio è breve, ma d’oro puro come le foglie, le foglie brillanti – e l’azzurro cade dal cielo, persino la speranza.

Dev’esserci una svolta, incontrarsi per caso mentre il giorno si smarrisce, incontrarsi per caso mentre cala il buio di ottobre, l’abbraccio scuro di ottobre – tu che non parli, tu che non sai. Poi camminare insieme lungo il viale, tormentato dal vento, insicuro, come disfatto.

Le luci della sera addosso – quelle di tanti anni fa.

  1. Mi piace molto questo titolo. Però vorrei dire una cosa anche in riferimento al commento sopra, bisogna interpretare, scuro non significa negativo, la vedo più una cosa nascosta, ma un abbraccio è sempre simbolo di protezione. L’autunno gradualmente si prende questo colore, ma è il suo stato naturale. 😊

    • Ciao, Toni, L’abbraccio è senz’altro simbolo di protezione, e ottobre è misterioso e sì, nasconde tante cose, ancor di più quando l’oscurità avanza.
      Buona serata anche a te. 🙂

  2. bellissimo questo post, sai?

    mi sembra una metafora della vita… “Poi camminare insieme lungo il viale -della vita-” aggiungerei.

    Mi hai messo i brividi, grazie. Dimmelo: è una metafore di un tuo incontro con qualcuno? se è così, è bellissimo. Se non lo è, ti auguro di incontrare qualcuno che ti faccia provare queste stesse emozioni, e anche più brividi di cosi.

    Lo auguro anche per me, e per chi cerca qualcosa di bello, nonostante tutto, oltrepassando tutti questi ostacoli che abbiamo davanti.

    • Sono contenta di rivederti qui, Lorenzo. E grazie per le tue belle parole, davvero. 🙂
      Non è una metafora di un incontro reale, veramente accaduto, né riguarda questioni sentimentali; è invece una fantasia relativa a una persona che non c’è più.
      Però è vero che può far pensare a ciò che hai detto, e del resto è bene che sia così: in ciò che leggiamo proiettiamo i nostri sentimenti, i nostri desideri, le nostre più intime pulsioni.
      Ricambio il tuo augurio: in questo momento abbiamo bisogno d’immaginare il meglio.
      Buona serata, Lorenzo.

  3. La svolta avverrà e quando accadrà, ti parlerà.
    “Tu che non sai…” Romi, lascia quello che è correlato fortemente alla fisicità e caducità dell’essere umano. Lei sa.
    L’aldilà è più “di qua” di quanto immaginiamo.

    • Grazie, Filippo. 🙂
      Io sono molto razionale, davvero tanto, a volte in modo feroce; eppure, nello stesso tempo, comprendo che ragionare così non basta, non è sufficiente – manca sempre qualcosa. Così, per fortuna, a volte riesco a procedere oltre.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...