La pioggia di aprile

È una pioggia sommessa, quella di aprile; una pioggia delicata, quasi un sussurro – e un’armonia di acqua e di silenzi.

È un ritrarsi inaspettato, la pioggia di aprile. È quel muro divelto, i pomeriggi che sognavamo infiniti – e il corridoio lungo, e quelle stanze che ti vedevano passare come se fosse per sempre.

È un dono del cielo, la pioggia di aprile – e quel sentire, e quel sapere che non è finita.