Di nebbia, gelo e inverno

Ieri c’è stato un nebbione da film horror: camminando, non si vedeva nulla a un metro di distanza. E che dire del freddo? Gelo puro a tratti intollerabile. Però ha il suo fascino, anche se non mi aspetto che tutti condividano quest’opinione un po’ bizzarra. Certo è che, in simili condizioni climatiche, si apprezza la vita domestica e si apprezzano anche i pranzetti succulenti.

Se potessi scegliere, se avessi modo di sconvolgere le leggi della natura, esisterebbero soltanto due stagioni: autunno e primavera, una perfetta alternanza fra due diverse dolcezze. Ma, visto che non posso mutare l’inesorabile ordine delle cose, ammetto di apprezzare anche il freddo inverno, pungente e cattivello, ma con il grande merito di renderci attivi e di spingerci a mille riflessioni.

Intanto, buon proseguimento di settimana a tutti coloro che passeranno su questo blog.

  1. Qua nel riminese la nebbia non s’è ancora vista. In compenso è freddissimo, specialmente la mattina presto (stamattina era sotto zero di un paio di gradi). Poi, siccome c’è sempre il sole, da mezzogiorno fin verso le tre la temperatura diventa gradevole e ne approfitto per andare a passeggio.
    Ciao 🙂

    • E infatti quella è l’ora migliore per passeggiare durante l’inverno. Io, invece, ieri sera, colta da un impeto di stravaganza, avrei voluto uscire dopo cena, al buio e con la nebbia. Poi ho capito che sarebbe stato più saggio soprassedere, e così ho recuperato in fretta la ragione. 😏
      Buona serata.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...