L’inevitabile passaggio

Il passaggio da una stagione all’altra non è mai del tutto indolore, perché porta con sé la necessità di un adattamento, fisico e mentale: bisogna abbandonare una fase e accoglierne un’altra. A questo ritmo non ci si può ribellare, essendo un dato di fatto, una pura e semplice realtà. E con la realtà, prima o poi, bisogna sempre fare i conti.

Con il trascorrere degli anni, e con gli inevitabili mutamenti che questo inarrestabile flusso comporta, a volte diventa difficile accettare continue giornate piene di sole e lo splendore di un cielo azzurro senza nubi, perché ciò non sempre si adatta al nostro stato d’animo, oppure perché diventa fonte di distrazione, richiamando alla memoria scene lontane, frammenti dell’adolescenza e della prima giovinezza, momenti spensierati che non torneranno più.

Per questo blog, il passaggio da una stagione all’altra significa un cambiamento importante sul piano estetico: devo scegliere nuove immagini e nuovi sfondi, cosa che per me è sempre motivo di gioia. Modificare le immagini e l’atmosfera del blog è una sorta di rito utile ad abituarmi alla nuova stagione, ad accogliere il mutamento con maggiore consapevolezza: è una piccola celebrazione e, allo stesso tempo, una rassicurante garanzia di continuità.

E siccome il primo giugno, cioè domani, segna l’inizio meteorologico della nuova stagione, buon inizio d’estate a chiunque passi da queste parti.

P.S. Non so perché, ma erano scomparsi i link ai blog amici senza che io li avessi tolti. In ogni caso, me ne sono accorta e li ho recuperati. Mi scuso per l’inconveniente. 

  1. Già, ciò che un tempo era leggerezza e spensieratezza adesso non lo è più…siamo cambiati noi, non le stagioni …ma questo non significa che non si possano più rivivere sensazioni o emozioni paragonabili a quelle di un tempo, solo che magari adesso, con l’età più avanzata, si apprezzano anche momenti e situazioni in stagioni e periodi che in altre epoche ci sembravano meno degni di considerazione……

  2. È sempre stata una delle cose che più ammiravo, questa dei tuoi cambi immagine a seconda della stagione. Parlo al passato perché ormai con le applicazioni sullo smartphone il layout dei blog non lo vede quasi più nessuno. 😐

  3. Filippo1@
    Indubbiamente sì, si apprezzano momenti e situazioni cui, un tempo, non si dava troppa importanza. 🙂

    Toni@
    Lo so, e infatti spesso penso che è un peccato non vedere la grafica di un blog. Questo, poi, è un blog in cui le immagini sono parti integranti degli scritti, e quindi sarebbe meglio consultarlo con un normale pc. 😢

  4. Personalmente l’estate non mi dispiace, di certo col primo caldo il festival del cattivo gusto in fatto di abbigliamento e del cafonal in generale e’ già a livelli da record……

    • Cattivo gusto e trasandatezza sono pane quotidiano. Con l’estate ci si scatena e ci si lascia andare.
      C’è da dire che la moda attuale non aiuta perché è pessima, almeno secondo me.

  5. Concordo, il cattivo gusto ormai trionfa in tutte le stagioni, diciamo che in estate da’ il meglio o il peggio di sé ( dipende dai punti di vista)….la moda orrenda di questi anni peggiora ulteriormente le cose, al pari della musica ( chiamiamola così) in voga in questi anni…..gli anni ’80, a confronto, erano l’età dell’oro

    • Sì, Filippo, anche perché negli anni Ottanta non si era trasandati. Questa è la differenza fondamentale. Alcune mode – non tutte – erano discutibili (e certi eccessi erano anche frutto di una gran voglia di sperimentare), però la sciatteria era bandita. Si cercava sempre di essere ordinati, soprattutto quando le circostanze richiedevano un aspetto dignitoso.
      Sulla musica attuale stendiamo un velo pietoso. Più che musica, direi rumore. 😀

  6. I Duran Duran o gli Spandau Ballet, icone musicali di metà ’80,paragonati ai vari Sfera Ebbasta e via dicendo di oggi erano l’Olimpo della musica….e per me non erano nemmeno il mio modello musicale di riferimento……

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...