Agosto, vacanze e amenità

Ebbene  sì, il  forno  è  in  funzione  a  pieno  regime: agosto, infatti, è  iniziato  con  temperature  estreme. L’unico  dato  positivo, per  così  dire, è  il  silenzio  che  caratterizza  buona  parte  delle  giornate, un  silenzio  dovuto  al  fatto  che  molti  sono  già  in  vacanza  e  quindi  la  città  è  più  tranquilla.

Da  ragazzina, in  questo  periodo  ero  già  in  montagna  e  quindi  al  riparo  dal  terribile  clima  della  pianura. In  appennino, anche  durante  i  giorni  più  caldi  non  sapevamo  cosa  fosse  l’afa  e  comunque, di  sera  e  di  notte, si  stava  bene, si  respirava, si  poteva  dormire. Riandando  con  la  memoria  a  quel  periodo, mi  vengono  in  mente  alcuni  passatempi  con  cui  io  e  le  mie  cugine  riempivamo  le  nostre  lunghissime  giornate. Come  ho  scritto  altre  volte, quando  si  è  così  giovani  e  pieni  di  vitalità, e  ci  si sente  travolti  da  quel  senso  di  piena  libertà  che  soltanto  l’estate  sa  regalare, ogni  occasione  è  buona  per  divertirsi, fare  sciocchezze, inventarsi  qualche  novità. E sì, anche  per  restare  vittime  della  cretinite. La cretinite, a  una  certa  età  e  in  alcune  occasioni, diventa  quasi  inevitabile.

Ricordo  che  una  sera  andammo  a  passeggiare  lungo  un  bellissimo  sentiero. Non  eravamo  sole, io  e  le  mie  due  cugine, ma  c’erano  con  noi  amici  e  amiche. Era  buio, era  fresco  ed  era  davvero  un  piacere  camminare  avvertendo  l’intenso  profumo  dell’erba. Improvvisamente, giunti  abbastanza  vicini  al  punto  in  cui  il  sentiero  si  allargava  in  una  sorta  di  piccola  piazzola, ci  accorgemmo  della  presenza  di  un’automobile  ferma. Probabilmente  si  trattava  di  una  coppietta  in  cerca  di  solitudine; ma  il  buio  e  la  lontananza  da  casa  ci  fecero  immaginare  scenari  molto  inquietanti, spingendoci  a  una  reazione. Fu  così  che  qualcuno  propose  di  “difenderci”  cantando; allora, con  voci  forti  e  sicure, cominciammo  a  intonare: “Allaaarmi! Allaaarmi! Allarmi  siam  fascisti, terror  dei  comunisti!”. Questo  canto  sortì  subito  l’effetto  sperato: dopo  pochi  secondi  si  sentì  una  bella  sgommata  e  la  macchina  filò  via  in  fretta, mentre  noi  sghignazzammo  senza  remore  per  questa  fuga  tanto  repentina. Naturalmente  nessuno  di  noi  era  fascista, per  carità; si  trattava  soltanto  di  cretinite  acuta, effetto  del  buio, della  situazione  e  del  desiderio  di  divertirci, ossia  di  fare  qualche  marachella.

Ma  a  chi  non  è  mai  capitato  di  fare  e  dire  sciocchezze  nelle  splendenti  giornate  estive  dell’estrema  gioventù?

 

  1. Quel canticchiare allora, da parte tua e di tua cugina … ALLARMI SIAM FASCISTI, A MORTE I COMUNISTI !!! 😦
    E poichè il tuo modo di scrivere poetico mi fà non di rado rivivere i tuoi momenti del passato, mi son sentito, io che sono un Comunista Berlingueriano irriducibile ed immutabile, condannato a morte da te !!! 😯

  2. Noi abbiamo tentato di spaventare un contadino mettendoci sotto a una coperta per fingerci dei fantasmi (in pieno giorno), ululando come dei perfetti beoti.
    Il sole picchiava e noi ,in 2 sotto un’unica coperta, stavamo pure crepando di caldo 😀

  3. Ah ah ah … beata e temeraria gioventu’
    che cose strane induceci ad attuare,
    e non di rado mi viene da pensare :
    com’ eravamo fessi e a testa in giù ! 😦

    Eppur per noi brillavan caldi Soli,
    ed eravamo immuni da tristezza …
    Non pensavàm che un giorno giovinezza
    altri avrebbe baciato ed altri suoli ! 😯

    Così dich’ io : “O Marco, o Romy cara,
    quella virtù a scuola non s’ impara …
    Nessun ci insegnerà più l’ emozione,
    e quella tenerezza … là in embrione” !!!

  4. Sì, dolcissima e tenera @Romina …. non torneranno più ! 😥
    Ma, nemica del Tempo che se ne fuggì lontano da noi per indorare nuove generazioni, è la Memoria ! Come ad una grande Cometa ( chè tale è la Memoria ) che se ne va per il firmamento, noi ci attaccheremo alla sua coda e ce ne andremo con lei fra le stelle ! Sì … e allora rivivremo “anche” quelle emozioni che, in terra, ritenevamo erroneamente ormai perdute ! 😀

  5. Quante volte da adolescenti abbiamo sentito questa frase “goditela che questi tempi non tornano più ”
    Non capivo, cercavo di addentrarmi nel significato profondo di quella frase che gli adulti ripetevano ma mi chiedevo cosa potesse cambiare.
    A distanza di anni ne comprendo il senso, malinconia e nostalgia della spensieratezza di un tempo che non c’ė più. Bisogna però cercare di tenere vivo “il fanciullino” che è dentro ognuno di noi per non farci travolgere del tutto dai fatti della vita adulta.
    Un saluto “caldo” a tutti voi.

  6. Contadini che sparano da giù
    fantasmi tremolanti a la brughiera …
    come era dolce e sacrosanta e vera
    la nostra spensierata gioventù !

    Non capivamo sotto il caldo sole,
    non sapevàm che il tempo se ne andava,
    nè pensavàm, che gioie riservava,
    lo stesso tempo, a una diversa prole

    gaia spensieratezza … e poi parole
    che non avremmo riascoltato più ! 😐
    Questa è la vita che ci resta, ed il rimpianto
    è ciò che resta della nostra gioventù ! 😦

  7. Io l’ho rischiata!
    Nella fase estiva della ” stupidera “,io e miei amici d’infanzia ci divertivamo a staccare le pannocchie di granoturco e lanciarle nelle case che avevano le finestre aperte (eravamo proprio dei pirl…)!
    Scappavamo via in bicicletta come razzi ma una volta un contadino uscì dalla sua abitazione in compagnia del figlio e ci seguì in auto!!
    Eravamo in 4,due di noi si imboscarono in un sottopasso ma io e l’altro mio amico non riuscimmo…..ci bloccò e armato di fucile ci minacciò!!!
    Ci scusammo e ci lasciò andare….da allora basta!

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...