Il cielo stanco

Fermo  il  cielo  bianco – asfittico, irresoluto, stanco. Stremati  i  muri  delle  case  vuote,  chiuse, in  attesa. Stremati  i  campi, povere  anime  indifese  al  sole; immobili  i  monti,  taciturni  e  quasi  felici, ubriachi  di  luce, sazi  di  agosto.

Talvolta, quando  in  città  il  pomeriggio  prosegue  con  lentezza  esasperante, a  invaderci  è  soltanto  una  quiete  senza  colore, senza  alcun  tono  degno  di  nota. Ma  è  pur  sempre  qualcosa.

abetone

(La  foto  è  tratta  da: http://www.turismo.intoscana.it/allthingstuscany/aroundtuscany/tuscan-travel-dreams/)

 

  1. un caldo umido asfissiante che ti accascia e che rende difficile poter sognare, un ‘ estate senza senso tra le sofferenze ed un ricovero ospedaliero che hanno minato anche il desiderio di godere delle piccole cose, spero che passi presto questo periodo e che torni l’autunno per ritemprare le forze non solo del corpo ma anche dello spirito che ama vivere nuove emozioni

  2. L’ Autunno tornerà … nel nostro cuore
    l’ amore fiorirà, e in ogni fiore
    nel suo profumo troveremo ancora
    quel sentimento che in lui dimora !
    Non più rumori e chiasso, e confusione,
    e illogiche speranze, e amore folle,
    e quel torpore che fà tutto molle !
    Il Cielo dell’ Autunno è all’ orizzonte,
    rinasce la Natura, e innalza un canto
    che già ci inebria e che ci scuote tanto :
    “Quanto ti amo, o vita, e bacio in fronte” !

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...