Scorrono le ore

primavera 2

Misterioso  grigio  perla,  mentre  il  pomeriggio  corre  lento  verso  la  sera. Quasi  taglienti, nella  loro  limpidezza, certi  pensieri, certi  volti, certi  non-detti. Il  mosaico  è  quasi  terminato: ogni  colore, ogni  frase, ogni  suggestione  ha  trovato  il  suo  posto. Eppure  è  maggio, eppure  è  primavera, eppure  bisogna  sorridere. Scorrono  le  ore  e  tutto  muta  e  tutto  resta  uguale.

  1. Ciao Romina,
    Oggi qui a Torino e’ una giornata grigia e nuvolosa che trasmette un’opprimente sensazione di fastidio….il grigio di maggio non e’ come quello ottobrino, carico di profumi e suggestioni.e’ un grigio fuori posto

  2. Bene … son contento ! 🙂
    E nella casa, nella tua casa ch’ aspetta il tuo ritorno …. già risuonano ‘le note & parole’ della bella canzone che fu la sigla del programma TV “La donna che lavora” …. mentre Tu le canticchi pregustando il rientro, ormai !

    • Grazie, caro Bruno: sempre attento e attivo. 🙂

      Claudio@, sono fortunata io ad avere lettori come te. Grazie, grazie mille! Le tue parole sono uno stimolo in più per continuare. Buon proseguimento di settimana.

  3. Il tuo modo di esprimerti è particolare,è articolato e ricco di significato…è unico a mio modesto parere. E sempre a mio modesto parere è l’emblema di una persona colta,attenta e non banale…..una rarità al giorno d’oggi! Sono fortunato ad aver scoperto il tuo blog…..ciao Romina

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...