Sciocchezze prima di cena

index

In  questo  periodo, con  la  scusa  del  carnevale, del  quale  in  realtà  m’interessa  ben  poco, ho  pensato  alla  remota  possibilità  di  preparare  le  ciambelle  fritte, che  non  ho  mai  fatto  in  vita  mia. Questo  stravagante  desiderio, che  si  è  impossessato  di  me  circa  una  settimana  fa, mi  ha  spinta  a  cercare  sul  web  qualche  ricetta  non  troppo  astrusa. Ma  le  ricette  sono  tante, davvero  troppe, e  io  non  ho  il  tempo  necessario  per  lanciarmi,  con  audacia  e  sprezzatura,  in  una  simile  avventura, tenendo  anche  conto  del  fatto  che  il  risultato  potrebbe  essere  non  proprio  felice, data  la  mia  completa  inesperienza  a  riguardo. Pertanto  ho  infine  deciso  che, sabato  prossimo, mi  limiterò  a  preparare  il  ciambellone  marmorizzato  e  glassato, che  è  buono  assai,  si  mangia  molto  volentieri e  mi  riuscirà  perfettamente, visto  che, in  questo  caso, l’esperienza  non  mi  manca. In  altre  parole: la  cronica  assenza  di  tempo  mi  spinge  a  ripiegare  sul  noto  e  il  consueto, a  scapito  del  cambiamento. C’è  da  dire, però, che  adoro  torte  e  ciambelloni, preferendoli  a  qualsiasi  tipo  di   dolce  fritto, per  quanto  buono  possa  essere. Pertanto: w  il  ciambellone  marmorizzato!

Dopo  questo  post  di  così  intenso  spessore  intellettuale  e  speculativo, mi  alzo  e  vado  a preparare  la  cena. Non  mi  va, ma  mi  tocca. Buona  serata. 😀

  1. Romina,non vale !!! 😉
    Il ciambellone marmorizzato…….e proprio oggi lo proponi che sono a digiuno per un esame di routine che devo fare fra qualche ora 😦
    Altro che “post intellettuali e speculativi” e “voli pindarici” vari…..Salto l’esame e parto di corsa rasoterra e vengo da te ! Porto un paio di bottiglie…. 😉

  2. Ahah! Facciamo la merenda in grande stile, allora! Del resto, queste sono le vere gioie della vita. 😀

    Intanto buon esame e buona “pappata” successiva, visto che hai dovuto patire il digiuno. 🙂

  3. Romina e tutti, dopo aver seguito a lungo questo magico e ineguagliabile blog, ho deciso di crearne uno anch’io… e vediamo quanto durerà l’effetto “novità” 🙂
    Altre precisazioni e dattagli sono nel mio primo articolo, di presentazione appunto.

    Ah: adesso ho commentato col mio account wordpress, ma sono il vecchio Marco 🙂

  4. Sciocchezze prima di cena ?!? 😯
    Noono, carissima @Romina …
    Direi invece “deliziose tue manipolazioni di sogni palatali”, momenti di creatività non restii ai sapori del bel tempo che fu, ed ai suoi ricordi sollecitati, o meglio riagguantati, dal buon gusto saporoso di semplici dolci fatti in casa …. un po’ come intingere, in una tazza di te, la maddalenina che la prozia di @Marcel Proust soleva far preparare, quando il nipote adolescente si recava a farle visita nella sua bella casa di Combray, ben sapendo quanto a lui piacesse quel gradevole e croccante biscotto intriso dell’ aromatica bevanda ! 🙂
    La memoria … ahi la memoria ….. sublime chiave dorata che apre le porte dei mondi perduti, dove non di rado andiamo a rifugiarci per sfuggire alle ingiurie del tempo e alla crudezza della vita !

  5. Ben ritrovato, caro Bruno. 🙂
    Eh sì, la memoria ci consente, a volte, di sfuggire alla crudezza della vita, così come la fantasia e il sogno.Dev’essere terribile vivere senza saper sognare.
    Grazie per il video!

  6. il buon gusto saporoso di semplici dolci fatti in casa
    Effettivamente i dolci che si preparano in casa hanno sempre quella componente giocosa/festosa che manca alle torte comprate, che invece sono perfette (magari anche migliori) ma senza anima.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...