A fine anno

Mattina: la  giornata  è  grigia  e  scura, umida  e  tetra. E  piove, piove  ininterrottamente; senza  grande  intensità, senza  clamori, ma  piove. In  queste  condizioni, con  questa  atmosfera  priva  di  frammenti  di  luce  e  di  screziature, è  difficile  poter  guardare  oltre. Poi  si  avverte  intorno  un  silenzio  strano, tipico  degli  ultimi  giorni  dell’anno: il  silenzio  dell’attesa  e  del  riposo  prima  dell’ebbrezza  delle  feste, un  silenzio  complice, amico, a  tratti  ambiguo.

Adesso  è  pomeriggio  e  non  piove. Ma  resta  la  triste  uniformità  del  grigio  scuro  a  regnare  incontrastata  su  case, persone, strade. E  tutto  senza  sfumature, quelle  sfumature  che  alleggeriscono  il  cuore  e  l’esistenza:

autunno10

Non  ci  si  stanca  mai  di  questo  mistero, groviglio  di  sogni  emozioni  ricordi  che  nessuno  può  cancellare. Non  ci  si  stanca  mai  di  guardare  attraverso  le  foglie, di  passeggiare  su  tappeti  di  foglie, di  ascoltare  la  voce  calma  dell’autunno. Per  imparare, per  capire. Ma  adesso  è  un’altra  stagione, una  stagione  che  richiede  coraggio, capacità  di  resistenza, impegno  per  ottenere  in  cambio  grandi  benefici: la  possibilità  di  concentrarsi, attendere  con  fiducia, sognare. Sognare  a  Natale, mentre  l’anno  scivola via  di  minuto  in  minuto:

natale-blog

L’inverno  è  anche  questo: starsene  chiusi  mentre  fuori  nevica, festeggiare  tra  i  colori  per  affrontare  il  gelo  con  allegria. Nel  mio  post  precedente, ho  augurato  buon  Natale  anche   a  chi  non  vede  l’ora  di  partire  e  a  chi  sogna  di  restare.  Mi  riferivo  a  chi  desidera  trascorrere  Natale  e  Capodanno  altrove, magari  in  località  esotiche  calde  e  assolate, e  a  chi  sogna  invece  di  trascorrerlo  qui, nel  freddo  dell’inverno  appena  arrivato. Fra  questi  ultimi  ci  sono  anch’io: mi  piace  il  Natale  vissuto  nell’oscurità  della  stagione  invernale  e  a  casa  mia, con  semplicità. Per  alcuni  ciò  può  senz’altro  sembrare  noioso, ma  per  me  Natale  è  questo. E  a  Capodanno  non  faccio  eccezioni: casa, riposo, tranquillità. Senza  farmi  mancare  nulla  di  ciò  che  mi  piace.

E  allora, buon  anno. Buon  anno  a  chi  sta  cercando  la  propria  strada  nella  vita  e  teme  di  non  trovarla; ma   buon  anno  anche  a  chi  è  soddisfatto  e  spera  soltanto  di  conservare  ciò  che  ha.

Buon  anno  a  chi  si  sente  smarrito, a  chi  non  ha  una  casa, a  chi  è  privo  di  veri  amici, a  chi  spera  di  trovare  un  lavoro  e  a  chi  non  sa  da  dove  iniziare.

Buon  anno  a  chi  è  molto  deluso, a  chi  ha  troppi  rimpianti, a  chi  è  stato  tradito  e  a  chi  è  stato  abbandonato; buon  anno  a  chi  è  stanco, a  chi  fatica  a  rialzarsi  dopo  numerose  sconfitte, a  chi  è  da  sempre  incompreso.

Buon  anno  con  calma, senza  euforie, senza  tristezze, con  un  po’  d’ottimismo  e  tanto  sano  realismo. 🙂

  1. Auguri Romina, che il tuo 2014 sia come lo desideri
    . Condivido pienamente i tuoi pensieri, anche l’ultimo giorno dell’anno e non potrebbe essere altrimenti ;). Il giorno di Natale come l’ultimo o il primo giorno dell’anno un po’ di tranquillità e serenità non guasta.

  2. Auguri Romina,Buon 2014!!!
    E’ da più di un anno che seguo il tuo blog e sono veramente contento di averlo fatto,è un luogo incantato che attraverso ogni volta che mi collego……è come se fossi ” Alice nel paese delle meraviglie ” !!!
    Spero che la tua voglia di dedicare tempo e passione alle tua creatura non tramonti mai…GRAZIE!
    Auguri a tutti i viandanti (Tiziana,Cavaliere,Alessandro,Marco e tutti gli altri,non meno importanti,che tralascio per non compilare un elenco telefonico),parte integrante e attiva della Meraviglia!!
    SPLENDIDO 2014 e buon brindisi e digestione a tutti!!

  3. Daniele@, grazie, felice di “rivederti” qui. Ricambio con gioia e a presto. 🙂

    Numeronove@, hai cambiato nome. Ma sempre di numeri si tratta, vedo. Ancora buon anno. 😉

    Cara Tiziana@, ti auguro un 2014 pieno di tanta, tanta serenità. Un forte abbraccio. 🙂

    Claudio@ Auguri, auguri affettuosi e un grazie per la tua presenza costante. 🙂

    Spero che la tua voglia di dedicare tempo e passione alle tua creatura non tramonti mai…GRAZIE!

    Farò di tutto per continuare, e lo farò anche grazie alla vostra presenza, che è indispensabile.

    Ancora auguri, auguri a tutti!

  4. @Romy … BUON ANNO, o dolce o cara Amica,
    passano i giorni, passan le stagioni,
    mutano i prati e s’ empiono d’ ortica …
    Tu no … non muti : Tu, ci dai emozioni !

    🙂

  5. Buon anno a tutti.
    Son tornato.
    La mia “trasferta” è stata più piacevole del previsto, forse anche perchè il miei giovani parenti acquisiti son cresciuti. Del resto gli anni passano per tutti.

    Devo ammettere però che ,se da una parte son stato contento di non essere sballottato ogni sera nei locali notturni di tutta la città, dall’altra mi son sentito un pò vecchietto quando -l’ultimo dell’anno- sono andato a letto verso le 2 dopo aver soltanto fatto una semplice mangiata tra parenti/amici della mia generazione (30-35 anni, con me che alzavo la media) e della generazione precedente (50-60 anni).
    Amici della mia generazioe alle prese coi figli piccoli anzichè coi petardi, amiche in dolce attesa… e i più giovani che dopo cena ci hanno salutati per andare di corsa a qualche festa (dopo aver passato qualche ora a truccarsi e a provare le minigonne).
    E noi vecchietti a nanna.
    Cioè… voglio dire che l’essere umano è strano: l’anno scorso ,dopo cena, era toccato pure a me andare a una di queste feste ed è stata la cosa più odiosa di tutta la vacanza; quest’anno s’è semplicemente avverato il mio desiderio e … meglio così, però…mah… che strana sensazione. 🙂

    In compenso ho fatto numerose passeggiate, nonostante qualche giorno di pioggia e di raffreddore.
    Ma nonostante le sudate nei boschi, ho messo su un paio di kg abbondanti. 😦 Peccato perchè ora arriva il periodo delle chiacchiere ,che mi piacciono tanto, ma devo mettermi a dieta!

    Vabbè, un altro anno è andato, siamo già nel 2014 anche se il mio “orologio interno” non ci crede e si illude di essere ancora attorno al 2000. E si ricomincia la grigia routine, la tv sa solo dire che aumentano le tasse/bollette e ci si rompe le scatole aspettando continuamente un weekend.
    Non ci resta che ,come sempre, cogliere i piccoli dettagli carini che ci permetteono di godere di questa strana e precaria vita. “Chi vuol esser lieto sia”.

  6. Cavaliere, grazie per la poesia, bella e anche simpaticissima. 🙂

    Marco, hai visto? Te la sei spassata.
    Parere personale: meglio l’ultimo dell’anno “da vecchietti” che il giro per i locali notturni. Gusti soggettivi, eh, ma direi che puoi ritenerti soddisfatto.

    Sei ingrassato? Ma qualche chiacchiera la puoi mangiare ugualmente, suvvia! Magari senza strafogarti. Io amo le frappe (chiamo così le chiacchiere), e, considerando che quest’anno il carnevale terminerà ai primi di marzo, abbiamo tutto il tempo per farci una sana pappata. 😀

  7. Ho messo un paio di kg, ma uno è già andato via.
    Sto cercando di mangiare poco alla sera… è un metodo che funziona, ma è così difficile: io posso facilmente trattanermi in pausa pranzo (posso anche saltare completamente) ma a casa propria è diverso.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...