Di lento declino

After a Chilly Rain I

Oggi  è  stata  una  tipica  giornata  autunnale  piovosa  e  un  po’  malinconica. Non  mancano  i  giorni  di  sole, ma  questo  alternarsi  di   pioggia  e  bel  tempo  ci  conferma  che  la  luce  si  sta  spegnendo  a  poco  a  poco.

Ottobre  è  il  mese  che  amo  di  più  perché  ha  in  sé  l’ambigua, irrisolta, seducente  bellezza  della  complessità: non  può  essere  racchiuso  in  una  rigida  definizione  a  causa  dei  suoi  tanti  colori  e  di  quell’atmosfera  di  quieta  agonia  che  lo  pervade  con  discrezione, insinuandosi  fra  le  pieghe  sottili  delle  ombre  che  aumentano  di  giorno  in  giorno. Ottobre  è  privo  di  reali  asprezze; persino  nei  giorni  più  scuri  è  incapace  di  arroganza, persino  nelle  ore  più  tetre  sa  essere  accogliente. Ottobre  evoca, richiama, annuncia, accarezza, soccorre, non  delude; ottobre  è  il  declino  senza  timori, la  maturità  felice  di  se  stessa, la  speranza  che  resta  salda  anche  quando  il  vento  e  la  pioggia  si  accaniscono  lungo  le  strade  vuote.

A  ottobre  si  vorrebbe  che  le  serate  non  avessero  fine, che  il  tempo  potesse  dilatarsi  all’infinito  per  abbandonarsi  a  ogni  sorta  di  pensiero, per  poter  parlare, capire, guardare  il  buio  oltre  la  finestra  senza  avvertire  inquietudini  o  tristezze.

 

 

  1. Si Romina hai proprio ragione, ” persino nelle ore più tetre sa essere accogliente “…!
    I tramonti d’Ottobre sono speciali,danno la sensazione che il tempo rallenti,che tutto quello che ci circonda danzi seguendo la lenta discesa delle foglie.
    Dopo il lavoro,quando posso,vado a correre e lo spettacolo che mi offre il sole flebile e insicuro di Ottobre è unico……mi ritrovo assorto a contemplare la tenue luce che si ” deposita ” sugli alberi e sui campi che mi circondano.

  2. “Ottobre è il mese che amo di più perché ha in sé l’ambigua, irrisolta, seducente bellezza della complessità …. “, assai vere, queste tue poetiche ( ma concrete e tangibili ) parole, @Romina cara, sempre incise nella ‘natura naturans’, sempre attente all’ evolversi delle stagioni – e, in questo caso, del nostro amatissimo autunno ! – sempre in armonia col mutare di quel ‘quid’ che sentiamo dentro, ora ridente con le spettacolari variazioni, dall’ oro, al verde … al rosso cupo, dello scenario in cui siamo immersi, ora incline alla malinconia per lo spogliarsi degli alberi e l’ ingrigirsi umido del cielo …. talvolta per un addio .
    Sì, è l’ ambigua ed irrisolta, seducente bellezza della complessità, unico mare vasto in cui l’ anima nostra si ritrova e s’ acquieta, poichè la ragione, e non di rado anche il cuore, sa che tutto deve morire perchè tutto rinasca ogni volta ed ancora …. nell’ immutabile scorrere del tempo e, con esso, dei nostri pensieri, delle nostre storie … dei nostri sogni !
    Leggerti, amica pacata, è sempre come guardarsi in uno specchio limpido, sincero … gentile, come ascoltare una musica che amammo ma che avevamo dimenticato …. e il nostro Viaggio scosceso s’ indora !

  3. Finalmente sono mi son calato bene nell’autunno (mentre all’inizio ti scrivevo che non riuscivo a staccarmi da quella che vien chiamata “bella stagione”).
    Ieri sera ,lungo la strada per tornare a casa, mi sono fermato a fare un pò di foto nel parco delle Groane, magnifica oasi verde considerato che è nella zona più popolata della provincia milanese.
    I magnifici colori dell’autunno sono dati in buona parte da una pianta arrampicante che diventa rossissima in questo periodo e che ho visto solo qui nella zona nord-ovest di Milano.

    Stamattina ,andando al lavoro, ero senza la mia reflex. Ma la mia strada passa accanto a una viuzza a fondo chiuso che io conosco bene per i suoi colori autunnali e ,come un contadino che controlla la maturazione dei frutti, mi sono chiesto “chissà se i colori son già pronti?”.
    Ho deviato e ho fatto le foto col cellulare. E anche un filmatino (Alessando: si vede anche la moto 😉 ). Che condivido qui.

    Ogni volta che mi “imbosco” per fare foto rubando il tempo all’ora di punta, ho un forte impatto quando torno “nella civiltà”: in fondo a quella strada ,dopo la sediolina di una prostituta, ci sono le auto che si muovono nervosamente nonostante siano quasi ferme, bloccate nel traffico lombardo: auto da operai, auto da dirigenti, furgoncini, camion, tutti “presi nel vortice”. Mentre i miei occhi son colmi di colori autunnali.


  4. ciao Romina,
    non è facile descrivere la magia delle passeggiate nei parchi fuori città in questo periodo (abito nei pressi di Torino)…quegli stessi viali alberati che, fino a qualche settimana fa, erano affollati di gente chiassosa, adesso sono un incanto di silenzio e solitudine…. a volte si passeggia per ore incrociando una o al massimo due persone…in certi momenti gli unici rumori sembrano essere i tuoi pensieri….

  5. Conosco bene la tua propensione, per non dire adorazione, nei confronti dell’autunno, tanto che, durante questa stagione di profonda ma delicata e lirica trasformazione, il tuo atteggiamento così positivo mi torna spesso in mente.
    Questa volta, con la bellezza e poesia delle tue immagini e pensieri, ti sei davvero superata.

    Quest’anno (ma credo non sia per me un fenomeno nuovo), proprio come accenna sopra il cacciatore di immagini Marco, sto trovando, nell’arrivo di questa stagione, che tanto temevo, delle note di grandissimo conforto e benessere.

    Un caro saluto.

  6. Romina,leggendo il tuo post così bello mi è parso quasi di leggere la mia descrizione,di quello che sono adesso,di come mi sento nella mia stagione ormai sempre più vicina all’inverno che tutto fa finire.
    La mia vita scorre serena senza “asprezze” in attesa della rinascita primaverile,che anche se non sarà mia,sarà di chi mi è vicino e caro.
    Ma non vi è posto per la tristezza.
    I colori,il sole non più violento,l’atmosfera limpida,l’aria frizzante ed ormai fredda che ti fa godere del tepore del fuoco danno quella gioia che la consapevolezza vera della vita fa apprezzare.
    Autunno….inverno e poi…..ancora la primavera coi colori ed i profumi e le brezze della continua nuova vita 🙂

  7. Chi dice che l’autunno è sinonimo di malinconia dovrebbe leggervi e forse (forse) capirebbe che è tutt’altro.
    Romina mi sono persa tra le tue righe che ho letto e riletto per non perderne nemmeno una sillaba. E’ come dice Cavaliereerrante…”Leggerti, amica pacata, è sempre come guardarsi in uno specchio limpido, sincero … gentile, come ascoltare una musica che amammo ma che avevamo dimenticato …. e il nostro Viaggio scosceso s’ indora !”
    Questa mattina in particolare avevo bisogno di “indorare il mio viaggio” perciò te ne sono ancor più grata.
    Marco belle le foto qualcuna sembra che letteralmente si animi e ci parli e ci racconti quanto meraviglioso è l’autunno.
    Alessandro mi piace la tua positività nei confronti del presente e soprattutto del futuro, raro a trovarsi perciò ancor più apprezzabile.
    p.s. Qui oggi splende un sole splendido, così caldo ma discreto da sembrare un abbraccio.

    • Anche qui giornata stupenda. Penso che sia indispensabile che in autunno qualche giornata così si infili tra i vari giorni uggiosi.
      E io non me le perdo: ho già preso 2 ore di permesso x domani mattina, per godere con calma del bel tempo previsto.
      Per andare al lavoro prenderò la bici, mi armerò di pipa e fotocamera e andrò a meditare in un posticino qui vicino che ha di tutto un pò: ha un corso d’acqua, una zona collinare e una zona boschiva.
      Ci passo vicino tutti i giorni, ma il tempo è tiranno.

      Non so di preciso cosa significhi e in cosa consista il “meditare”, so solo che quando riesco a vagare senza meta e senza fretta (anzi, anche un pò noiosamente) in queste zone isolate (un pò come facevo da bambino) mi sembra di entrare in contatto con qualcosa..boh… non vado a messa da quando ho fatto la cresima, ma… boh… è una sorta di preghiera. I pensieri viaggiano meglio e senza l’inquinamento di preconcetti. Tutto sembra cosi’ semplice…
      Ne esco rigenerato.

  8. Rileggendomi una volta inviato, mi sono resa conto che quel forse riferito ai non amanti dell’autunno è ambiguo. Non metto in dubbio assolutamente le vostre capacità di esprimervi, il che è lampante (a volte sono una maestra nel pensare una cosa e dare ad intenderne tutt’altro 😦 ) , quanto la capacità altrui di riuscire a capire.

  9. Tiziana,non temere,penso che tutti noi abbiamo capito ciò che intendevi dire.
    Anch’io a volte fatico a mettere per iscritto ciò che sento,ma confido nelle capacità altrui 😉 .
    Certo,sperare di riuscire ad eguagliare Romina e Cavaliere errante non è possibile.Sono insuperabili.E sopratutto la delicatezza e l’eleganza di Romina sono inarrivabili;e quanto piacere danno a leggerle 🙂

  10. Mamma mia! Oggi non è giornata. Ho pure scritto che splende un sole splendido..-.-
    Lasciando perdere i dettagli (?) vorrei tanto farvi vedere cos’è oggi la natura che mi circonda. Dalle montagne limpide, sembrano bagnanti stesi al sole, i colori degli alberi, il cielo terso e azzurro, il venticello che si diverte a giocare con le foglie secche appena cadute, un sole che accarezza e rassicura….a volte vorrei che il tempo si fermasse per assaporare meglio tutta questa meraviglia.
    Hai ragione Alessandro, ogni scritto di Romina fa bene al cuore e anche alla mente.

  11. Arrivo qui e ho la grande fortuna di trovare tanti bellissimi commenti, oltre che foto e un filmato. Ringrazio tutti, perché questo blog diventa ogni giorno più interessante e ricco di spunti di riflessione a causa della vostra presenza. 🙂

    Ben ritrovati a Paola e Filippo!

    Tiziana, non preoccuparti: si capisce bene quello che scrivi. Inoltre potete scrivere tutto quello che volete e quanto volete, come ho detto altre volte. Io vi leggo sempre volentieri, tutti, perché anche per me è rilassante e molto piacevole, qualcosa che fa bene al cuore. 🙂

    Oggi anche qui la giornata è stata bellissima, soleggiata e mite. Anch’io, a volte, proprio come Tiziana, vorrei che il tempo si fermasse per assaporare a lungo questa bellezza, mentre il tempo sembra andarsene volando. Pare comunque che per qualche giorno continuerà così, con un bel sole. Se avrò tempo, sabato o domenica farò un po’ di foto, in modo poi da postarle al momento opportuno. 😀
    Buona serata.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...