Mezzogiorno d’estate

moreniche

Estasi  di  fiori  aggrappati  ai  campi  nell’ora  che  toglie  il  respiro. Poi  l’orizzonte, immobile;  e, sulle  colline,  il  profumo  dei  ricordi.

  1. Traspare dalle poche righe un misto di malinconia e nostalgia … e ancora una volta mi perdo e mi ritrovo tra i tuoi scritti. Capita ancora di stupirmi perchè quello che tu provi è quello che provo anch’io e questo mi appaga e mi dona serenità mentre mi convinco che non è tempo perso lasciarsi andare o meglio, spegnere la parte razionale e affidarsi ciecamente alle sensazioni, ai sentimenti….

    • Cara Tiziana, anch’io trovo molto appagante sapere che una lettrice si rispecchia nelle parole che scrivo e le interpreta perfettamente. Non sempre avviene questa “unione” di anime, anzi; perciò, quando capita, è una bellissima esperienza, resa possibile da questo mezzo – internet – che oltrepassa le barriere spazio-temporali.

  2. Difficilmente associamo alla parola “estasi” sensazioni di nitore, chiarezza e armonia di contrasti. Eppure, a ben pensarci, è proprio in questi casi che ci si sente straordinariamente vivi e coscienti.
    L’immagine, nella sua spiccata orizzontalità, ce ne dona un bell’esempio, e le tue parole, come sempre, completano l’affascinante quadro.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...