Nebbia d’ottobre

Inaspettata  dopo  la  giornata  di  ieri, piena  di  sole  e  di  leggerezza. Ma  ottobre  è  così: prima  o  poi  avrebbe  dovuto  presentare  il  suo  lato  oscuro. E  questa  mattina  l’ha  fatto  con  la  nebbia  e  la  pioggia. Una  nebbia  fitta, densa, che  sa già  di  novembre; e  una  pioggia  sottile  e  silenziosa, come  pioggia  di  primavera – ma  una  primavera  al  contrario.

Molti  anni  fa, durante  l’infanzia, una  giornata  come  questa  mi  avrebbe  infastidita. Ma  ora  è  tutto  cambiato. La  nebbia  evoca  profondità  che  attendono  soltanto  di  essere  esplorate; la  nebbia  è  un’amica  che  protegge  da  sguardi  troppo  insistenti, che  avvolge  e  consola, che  abbraccia  e  conforta, che  diluisce  il  mondo  alleggerendone  i  contorni  troppo  netti. E, così  facendo,  alleggerisce  anche  lo  spirito.

  1. Metafora della vita, la nebbia avvolge ogni cosa, nasconde, interrompe, frantuma i suoni, rende impossibile uscire in macchina, crea non poche difficoltà alle attività dell’ uomo …. ma non ci smarrisce !
    In quella opacità di visione, in quel suo corrodere i rumori che ci frastornano, nel suo nasconderci il sole … la nebbia ci isola, ci costringe a pensare e a guardarci dentro, ci ribadisce che tutto può sfumare, svanire, perdere anche noi stessi … non mai la nostra anima se, impossibilitati a veder fuori, riguardiamo le sue sconfinate, illuminate e sempreverdi vallate .

  2. La nebbia che avvolge ogni cosa e ci avvolge, mi dà un senso di pace e il suo ovattare le cose fa in modo che la mente abbia il tempo di riposare dall’eccessivo rumore che ci accompagna in ogni dove.
    Stamattina al supermercato, dove stavo facendo la spesa, è scattato accidentalmente l’allarme antincendio.
    Dopo qualche minuto il rumore è diventato davvero insopportabile e guardando fuori dalle vetrate mi sono ritrovata a pensare alla nebbia e al suo silenzio.
    Tiziana

    p.s. Bello leggerti Romina come sempre e bello leggere anche Cavaliereerrante. E’ sempre più raro trovare negli scritti, oltre a parole piene di significato, la punteggiatura. Le virgole così simpatiche e così assenti da gettare qualsiasi lettore nello sconforto per la loro mancanza.

  3. Amo la nebbia, così misteriosa e magica. Attutisce i rumori e ti sembra di camminare in una favola.
    Mi piace questa sensazione e adoro questo tempo!
    Bacioni, Federica

  4. Cara Romina, purtroppo, io sento la nebbia penetrarmi gelida fino alle ossa! E mi provoca tanto fastidio e disagio. Mi sembra d’essere una foglia che…con la nebbia, ingiallisce e muore prima. Però…devo dire che…avete ragione Te e Bruno…La nebbia costringe l’anima…a guardar lontano!

    Felice domenica.

    Nives

  5. Ormai la giornata sta finendo e perciò vi auguro buon inizio di settimana.

    I vostri commenti sono preziosi e ben articolati, come sempre. Leggervi è una gioia.
    Un abbraccio. 🙂

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...