Regali


Regali, croce e delizia di chi li fa e di chi li riceve. A tale proposito, ho letto un topic divertentissimo nella sezione privata di un forum che frequento da tempo. Nel topic, alcune persone hanno elencato i regali più stravaganti che hanno ricevuto in occasione di compleanni e feste natalizie. Ne riporto alcuni in ordine sparso:

– nanetto di terracotta con pala da minatore incorporata

– enorme soprammobile d’argento, pesantissimo, rappresentante un gruppo di funghi porcini

– insieme di rosari fluorescenti (forse per pregare di notte?)

– bottiglie di vodka a forma di scarpa col tacco, di scimitarra lunghissima e di oste grasso con botte in mano

– una suocera alla nuora ha regalato una confezione di antibiotico e una di tachipirina dicendo: “Ti potrà senz’altro servire”. No tengo palabras.

– sempre da suocera a nuora: grande pavone che, grazie a un sensore, quando gli si passa davanti emette un suono stridulo e apre la coda

– una testa di contadino del bergamasco di dimensioni reali, in finto legno e con il gozzo in vista. Inquietante.

Infine, un dono che supera ogni possibile immaginazione: un dopobarba a una ragazza. 😕