Attesa d’autunno


Che settembre sia ancora dominato dal sole e dall’afa importa poco. L’estate, col suo indomabile orgoglio e la sua infantile arroganza, dovrà andarsene. In fondo, la sua luce non è più la stessa e il suo volto pallido mostra segni di stanchezza.

Saranno mattine grigie e giorni di pioggia e pomeriggi malinconici e scuri. Ma verranno anche colori travolgenti e lunghe serate a perdersi in abissi di pensieri.
Quando le foglie saranno rosse e le colline dormiranno cullate dalla nebbia, ogni dubbio svanirà. E sarà soltanto pace ad accompagnare il buio della notte.

  1. Quest’anno l’estate è viziata e prepotente come una bambina capricciosa e non concede tregua. Muniti di condizionatori confidiamo che settembre si ricordi della sua natura “tendente al freddo”. Ed io aggiungo a tali auspici la preparazione di focacce con olive…. la fugassa delle mie terre è talmente buona che, anche solo scrivendone, desidero annegare i denti nella sua croccantezza-morbidezza…

    • Giulia@
      Che buona la focaccia con le olive! L’adoro! Mi piace anche quella col rosmarino, e poi quella coi pomodorini, e poi…tutte insomma. 🙂

      Claudio@
      Magari, magari! Ottimo affare, disponibilissima a concluderlo. Non servono neppure carta e penna. 😀

  2. La luce…i colori, i sapori, dell’autunno sono così intensi, invitanti e unici…
    Hanno un fascino così particolare…e quasi improvviso….

    A settembre, le rondini ancora non hanno abbandonato il nido….
    i filari d’uve si ergono carichi….e i bimbi riempieno ancora l’aria…
    delle loro allegre risate!

    Ma basta una pioggia…qualche grado in meno….e tutto cambia!

    Rimane però la festa dell’uva! delle castagne! dei frutti maturi e succosi!

    Anche l’autunno…è una stagione tutta da vivere!

    Cara Romina, grazie per le bellissime e poetiche immagini!

    Un caro saluto!

  3. Claudio@
    Va bene, piuttosto che l’afa accetto anche la grandine. Affare concluso. Comunque sta già piovendo. 😀

    Giulia@
    Eh sì che ho presente. Farsi coccolare dai gatti è un privilegio che rende preziosa l’esistenza. Forza che ci siamo!

  4. Volete vedere un po’ di mie foto degli autunni passati?
    https://picasaweb.google.com/MotoClubSeveso/Autunno071109#
    https://picasaweb.google.com/MotoClubSeveso/Autunno2009#
    Però ormai mi sono un pò stancato di “catturare i colori” e apprezzo l’autunno più per quel ritorno alla propria interiorità.
    A dirla tutta, da ragazzino andavo in montagna ogni weekend e mi piaceva l’odore dell’autunno mentre passeggiavo lungo le stradine sterrate: aria fredd..ina, un pochino grigia, foglie secche, odore di legno, di foglie bagnate, di erba umida e qualche pozzanghera fangosa da dover saltare.
    E io da solo, volutamente da solo. Gli amichetti li avevo e mi piaceva star con loro, ma ogni tanto mi prendevo quelle pause di solitudine in questi luoghi isolati. Se mi avessero visto li’ da solo in quel posto senza mondanità, mi avrebbero dato del pirla. 🙂

  5. Claudio@
    Non è detto. Qui, ad esempio, pare che le temperature si alzeranno di nuovo.

    Andrea@
    Grazie mille per il link alle tue foto. Sono sempre molto gradite. 🙂

    Gli amichetti li avevo e mi piaceva star con loro, ma ogni tanto mi prendevo quelle pause di solitudine in questi luoghi isolati. Se mi avessero visto li’ da solo in quel posto senza mondanità, mi avrebbero dato del pirla. 🙂

    E invece pirla non eri. Avevi la capacità di entrare in contatto con la natura e con te stesso, che è una buona cosa.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...