Il passato e l’estate


Gli alberi sono un’estasi di luce e la pace sembra quasi ultraterrena. L’estate trionfa col suo volto più bello, limpida e allegra nell’abbagliante sfolgorio del primo pomeriggio.

Sono lunghi i minuti, sono intensi e preziosi. E tornano immagini sbiadite, si rincorrono strani fantasmi e riaffiora il passato remoto, coi suoi colori eccessivi e le sue troppe violenze. Allora è il momento di andarsene, di lasciare il prato e gli alberi e l’incanto del pomeriggio. E si torna a casa, e si torna nel presente, e si resta in silenzio.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...