Associazioni mentali


Sono stati e sono ancora moltissimi gli studenti italiani che detestano il povero Alessandro Manzoni a causa del romanzo I promessi sposi. Ricordo che io, invece, fin dalle scuole medie fui molto colpita dal personaggio dell’Innominato e, soprattutto, dalla descrizione della famosa notte della sua conversione. Sono sempre stata attratta dalle figure complesse sotto il profilo psicologico e l’interiorità dell’Innominato, uomo malvagio che giunge alla completa redenzione dopo una profonda sofferenza, è descritta da Manzoni con una maestria tale da renderla, per me, indimenticabile.

Questa sera, un’associazione mentale rapida e improvvisa mi ha indotta a pensare all’opera manzoniana e, subito dopo, all’Innominato. Tutto ha avuto inizio dal ricordo di N., un ragazzo che conobbi molti anni fa. Durante una delle nostre ormai mitiche liti – ebbene sì, fu un rapporto assai burrascoso – una copia dei Promessi sposi, incolpevole e immobile spettatrice dell’ira di quei momenti scomposti, volò. Che significa? Che uno di noi due la lanciò.

Dunque, ricapitolando: N., lite, lancio del romanzo I promessi sposi e Innominato. Questa è l’associazione mentale che mi ha trasportata verso la splendida figura manzoniana, a dimostrazione del fatto che persino un litigio può assumere, attraverso tortuose vie, interessanti risvolti culturali. 😀

Immagino che alcuni lettori – specialmente alcune lettrici – vorrebbero forse ora conoscere qualche dettaglio in più a proposito di questo misterioso N. Sorge allora l’inevitabile dilemma: parlo o non parlo? Mhm…Mettiamola così: un luogo comune estremamente popolare c’insegna che il primo amore non si scorda mai. Naturalmente non è per tutti vero; però nel mio caso lo è.

    • Daniele, non era l’elemento esterno a farmelo apprezzare. 😀 Piuttosto, tale elemento si è inserito per caso a completare il quadro.
      ______
      Vale@, c’è anche chi scorda il primo amore. 😀

      Si sa poi che la scuola rende detestabili molte cose, a causa di tanti fattori. E il romanzo di Manzoni non è un trionfo di leggerezza, non è un’opera che si possa studiare con passione fra una lezione e l’altra.

      Marta@, anch’io detestavo Lucia e non solo. Fu l’Innominato a colpirmi fin dall’inizio.

  1. Io l’ho studiato perchè si doveva studiare, ma mi ha lasciata indifferente. Però ho intenzione di rileggerlo, perchè a scuola non apprezzi quasi mai nulla.
    Attenzione, il primo AMORE non si scorda mai, non il primo ragazzo 😛

  2. Sono consapevole del fatto che è uno di quei romanzi che se lo rileggi dopo anni te ne innamori. Purtroppo io sono ancora nella prima fase , quella del detesto. Non tanto verso il romanzo in sè quanto nel personaggio di Lucia. Ancora oggi non ce la faccio a digerirla.

    Mi dispiace ma è così , chiedo venia.

  3. Allora, ricapitolando, l’Innominato, perchè hai deciso di non nominarlo, ti ha colpito fin dall’inizio, cioè ogni volta che ti vedeva eri il suo bersaglio, al tiro a segno con un libro, meglio un bel classico rilegato, o con qualsiasi altro oggetto.
    Eh sì, l’amore è proprio cieco, dice un altro luogo comune estremamente popolare; d’altra parte difficile scordare tanti bernoccoli e cicatrici; ma forse, mi viene da pensare, quello che non si “scorda” mai era il tuo primo pianoforte… 🙂
    Comunque, se hai conservato una copia intera dei “Promessi Sposi”, sono sicuro che riprenderla in mano e sotto gli occhi da adulta sia un’operazione molto interessante… e catartica.

    Un saluto.

  4. Mi fa piacere che tu abbia apprezzato il tono ironico: essendo la mia prima visita da queste parti, temevo suonasse un po’, come dire, insolente.
    Per quanto riguarda Modena, è una città che mi sta a cuore sia perché ci abita il mio più vecchio amico, sia perchè mi piace moltissimo la vostra cadenza nel parlare.
    Salutone. 🙂

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...