Pausa caffè


S’insinua con leggerezza in una scura giornata d’inverno e la rende piacevole. Caldo intermezzo all’inizio del pomeriggio, accende la fantasia ed evoca scene in contrasto con il grigio opaco del cielo sofferente: compaiono prati verdi, colline pigre accarezzate dal sole di primavera, roseti in fiore. Compare persino l’estate, a tratti, con i suoi eccessi sfacciati e le sue maliziose lusinghe.
Saper scegliere le proprie pause è un’arte che s’impara col tempo e che, una volta appresa, diventa la fonte privilegiata sulla via della serenità.

  1. Bellissimo post, davvero!
    Lo condivido in pieno.
    Posso farti un complimento?
    Ho notato da un po’ di tempo a questa parte un miglioramento notevole nel tuo scrivere, direi una maggiore maturità.
    Alla tua sensibilità di sempre hai aggiunto una modalità più matura e pacata di vedere le cose.
    Non sembri più solo la ragazza giovane innamorata della vita e della cultura, sembri più una donna che vede e sente le cose con una maggior maturità.
    Vedi, questa parola mi esce sempre dal computer.
    Non so se sei d’accordo.
    Buon anno.
    Giorgio.

    • Giorgio@
      Grazie mille per il complimento!

      Non so se sei d’accordo.
      In questo caso, sono costretta a contraddirti. E non perché tu abbia “sbagliato” nell’analizzare il percorso del blog, ma solo perché ovviamente ignori i motivi di questa evoluzione. Finché avevo il blog Intersezioni, dedicato all’attualità politica, Oltre il cancello era solo un divertimento, uno svago senza pretese rivolto soprattutto ai giovani (più giovani di me, che sono giovane ma sono una donna, non una ragazzina. Perciò usavo un certo tono, volevo usarlo). Non avevo alcuna intenzione di addentrarmi in certi argomenti. Inoltre, avendo l’altro blog che era il mio preferito, non avevo tempo per curare questo. In più – cosa da non sottovalutare ma anzi fondamentale – ero e sono riservata e perciò poco incline a far emergere certi lati di me. Preferivo stemperare, annacquare tutto, diluire.

      Chiuso il blog Intersezioni nel 2009, mi sono dedicata solo a questo e così, a poco a poco, lentamente mi sono lasciata andare a scrivere così come faccio nella vita reale, più seriamente e con maggiore impegno. Questa è la verità. Naturalmente, come ho scritto sopra, tu non potevi saperlo. 🙂

      Questa filippica solo per dire che, quando si scrive molto e da sempre, cioè si ha esperienza in materia, si è consapevoli di quello che si fa e del tipo di pubblico cui ci si vuole rivolgere. E si decide cosa e quanto dire.

      • Aggiungo: mi sono molto simpatici i lettori giovanissimi perché con loro ci si diverte e ci regalano tantissima vitalità. Stuzzicano il mio lato giocherellone e bamboccione, che effettivamente c’è e desidero coltivare. Ecco anche il perché della categoria “frivolezze e trastulli”.

        Edit: e non solo quella.

  2. Prendo atto e aggiungo che mi incuriosisce l’idea di incontrarti almeno una volta anche dal vivo.
    Forse per via di quel lato giocherellone che condivido con te, per vedere le differenze e le somiglianze tra la Romina immaginata e quella vera.
    Giorgio

      • Cito me stessa, da un commento qui sopra:

        si è consapevoli di quello che si fa e del tipo di pubblico cui ci si vuole rivolgere. E si decide cosa e quanto dire.

        Spiego meglio il concetto perché qui sono stata un po’ enigmatica: ho deciso di mantenere un’atmosfera serena, almeno nell’insieme. Senza dubbio scrivo seriamente ed espongo sempre, senza reticenze, ciò che davvero penso a proposito dei temi che tratto. Solo che scelgo di non opprimere troppo chi legge e così, anche quando tratto temi “pesanti”, uso uno stile di scrittura teso a renderli più lievi.
        I lettori di un blog hanno il pieno diritto di non essere torturati. 😀

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...