Pausa d’inverno


Una magia strana pervade questi giorni di passaggio fra Natale e Capodanno: sono giorni sospesi, svagati e talvolta lenti; sono giorni di pensieri rarefatti e stanchi, sono una pausa necessaria e un’occasione di speranza.

Nonostante l’aria gelida, il sole accompagna questo pomeriggio di silenzio e di muta attesa. Sarà la nebbia a invadere le strade per cancellare ogni traccia della realtà.

  1. A parte la sciagurata nebbia evocata da Ser @FraPuccino, c’ è un’ altra nebbia meno letale, ma pur essa da attraversare con cautela e attenzione .
    E’ la nebbia della nostra memoria di ciò che si conosca e non si riconosca più per la nostra ‘smania di correre’, a volte indotti da cause razionali, a volte così, tanto per correre, per assecondare la fretta ‘smemorata’ che ci circonda da ogni lato, apparendoci così la realtà meno reale, meno certa, meno rassicurante .
    Di ‘questa nebbia’, non dobbiamo aver timore mai, poichè tutto è al posto giusto, basta “sapere dove le cose che contino siano” e rallentare la nostra scombussolata corsa per riaccarezzarle là, dove un giorno di sole sfolgorante le avevamo lasciate !

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...