Chiacchiere d’inverno


No, non sono scomparsa. La colpa di qualche giorno di silenzio è solo dei preparativi per le feste. Dopo dodici anni d’onorato e fedele servizio, infatti, il mio bell’albero di Natale ha deciso di morire – poverino, ha perso un grosso ramo – e così ho dovuto acquistarne uno nuovo. Non riuscendo ad accontentarmi facilmente, ho cercato con attenzione e alla fine ho trovato quello che desideravo: un albero altissimo – due metri e dieci centimetri – e di un bellissimo colore verde intenso, nonché pieno di rami. Ieri ho impiegato più di un’ora solo per unire bene tutti i pezzi e aprire i rami, e oggi ho dovuto addobbarlo ma non ho ancora finito.

Descrivere il freddo pungente e l’atmosfera cupa di questo sabato pomeriggio è quasi impossibile. Sono le sedici e quarantacinque, sta calando l’oscurità e i lampioni sulla strada sono già accesi. Il gelo è insopportabile e, se si è obbligati a uscire, si fa di tutto per rientrare in fretta a casa. Ecco che allora la scelta degli addobbi natalizi è legata, almeno per quanto mi riguarda, alle condizioni atmosferiche: come colori prediligo il rosso e l’oro, perché infondono una piacevole sensazione di calore in contrasto con il furore grigio dell’esterno. La verità è che le feste natalizie sono anche un modo per salutare l’inverno che arriva e prepararsi ad affrontarlo al meglio, opponendo ai suoi toni cupi la dolcezza e la serenità che derivano dal vivere in ambienti in cui predominano i colori caldi.

  1. In tutta sincerità, ma a te piacciono queste luminarie azzurro-ghiaccio che vanno tanto di moda?
    E ti piacciono quelle luci che si accendono e spengono rincorrendosi ansiosamente alla velocità della luce?
    Io detesto entrambe le cose.
    Voglio lentezza e colori caldi, lentezza e colori caldi.
    Giorgio

    • Giorgio@
      Noooo, per carità! Non mi piacciono né le luminarie azzurro-ghiaccio né le luci forsennate e stressanti.
      Purtroppo nella strada in cui abito hanno messo ben tre file di luci proprio azzurro-ghiaccio. Mi fanno una rabbia! Di sera, se mi affaccio per guardare verso via Emilia, vedo queste luci e mi aspetto che, prima o poi, compaiano Dracula o uno spettro perché rendono l’atmosfera inquietante.
      A parte le battute, sono davvero allucinanti!

      Non mi piacciono neppure gli alberi di Natale addobbati soltanto di bianco e d’argento, per quanto alcuni siano davvero eleganti. Preferisco sempre lo splendore del rosso e dell’oro.
      Quanto alla lentezza, sono pienamente d’accordo. Le feste dovrebbero essere anche un’occasione di raccoglimento e di riflessione, data la frenesia che invece ci accompagna ogni giorno.

      • Aggiungo che, visto che simili luminarie sono “di moda”, ciò forse fa emergere qualcosa d’inquietante a proposito del nostro modo di sentire o, in altri termini, a proposito della nostra spiritualità: viviamo in tempi in cui il sentimento conta ben poco. Ciò dovrebbe farci preoccupare molto.

  2. L’ Albero di Natale, Lady @Romina, è come la nostra vita !
    A mio “errante” pensiero, esso dovrebbe essere sottratto all’ eleganza delle mode, allontanato dal ‘dejavu’ scontato, dalla ridondanza delle luminarie e delle stelle ‘griffate’, ma finte !
    Per essere invece adornato con i semplici gingilli di vetro colorati, sottratti al tempo, attaccandoli ad uno ad uno, ricordando con ognuno di essi, pensieri nostri sfumati, memorie, momenti lieti o infelicità pur esse perdute, ormai !
    E ad ogni palla non lucidissima, o scorticato ‘babbo natale’, o ‘casetta’, o ‘fiore dai colori non più smaglianti, accompagnati da un nostro sospiro, gustare quei momenti indimenticabili della sua e della nostra esistenza .

  3. Caspita Romina…certo che 2 metri e dieci di albero richiede tempo per l’addobbo! IO purtroppo non sento ancora l’atmosfera natalizia: sarà il troppo studio?? Non so…conto di rimetteremi in carreggiata per il 15 dicembre…
    Il mio albero ideale(che poi è quello che dovrò rimettere in mostra appena ne troverò il tempo) è un albero, naturalmente sintetico, da 1,60 metri con rami fittissimi: un po’ come te anche io ci metto un sacco ad aprire i rami!!
    Addobbi?? Niente festoni (trovo che appesantiscano l’effetto) solo lucine piccole bianche fisse, decorazioni in legno (trenini soldatini, slittine, babbini e stelline..insomma tutto ino\ina\ini) e qualche pallina rossa o oro….
    Naturalmente l’albero va fatto consumando cioccolata the e biscotti e ascoltando musiche ad effetto! 🙂

    • Cavaliere@
      Per essere invece adornato con i semplici gingilli di vetro colorati, sottratti al tempo,

      Il bello di decorare gli alberi di Natale consiste proprio nel ritrovare, ogni anno, addobbi conservati nel tempo, aggiungendone magari qualcuno nuovo. Io ho un’infinità di oggetti accumulati nel corso degli anni. Siccome poi li conservo bene, con molta cura, sono sempre nuovi. 🙂 Poi ogni anno compro qualcosa che va ad aggiungersi al resto.

      Clellina@
      Io uso i festoni (intendo le ghirlande colorate) color oro e rosso, ma non tanti perché mi piace vedere il bel verde dell’albero, e uso sfere di vetro sempre sul rosso e l’oro. Sto molto attenta a calibrare bene tutto e infatti sono contenta del risultato.
      Ma ne ho anche un altro di albero, alto un metro, che ogni anno metto nell’ingresso. Lo addobbo alla maniera scandinava, con cuoricini, orsettini, piccole mele, ecc.

      Tutto questo dispendio d’energie è finalizzato soltanto, in realtà, a sopportare meglio l’orrore grigio e gelido che si vede fuori.

      Clelly@ Naturalmente l’albero va fatto consumando cioccolata the e biscotti e ascoltando musiche ad effetto! 🙂

      Claro! A che servirebbe, altrimenti, faticare tanto? 😀

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...