Moderazione


Per prima cosa discrezione. Poi moderazione, esercizio costante della razionalità e onestà intellettuale. Il fanatismo è qualcosa da cui fuggo sempre senza alcuna esitazione perché implica un pericoloso offuscamento della ragione, l’incapacità di giudicare senza lasciarsi trascinare dall’emotività e il persistere in un atteggiamento ottusamente acritico. Senza contare che, nel corso della storia, vari tipi di fanatismo hanno prodotto effetti devastanti nella società.

Certo, non è tutto così immediato e spontaneo, ma è frutto d’un lavoro interiore lento e faticoso. Però ne vale la pena.