All’orizzonte


Nonostante la pioggia è giugno e, in questa salutare pausa del primo pomeriggio, la mia mente libera e bizzarra sta correndo altrove, fra dorati campi di grano e fiori di tutti i colori.
Il sole che divora quei prati brucia dentro di me e mi rende serena; mi sembra persino di sentire il vento fra i capelli e di avvertire la presenza di qualcuno laggiù, all’orizzonte, dove il campo si unisce al cielo in un abbraccio infinito. Qualcuno che mi sta aspettando e non so perché.

  1. noooo io ho paura delle fate arrabbiate!! 😉
    penso che possano essere terribili, come Campanellino
    E per riportare un po’ di magia, ti confesso invece che quando ho letto mi è venuto in mente il sogno del protagonista de L’Alchimista: tu dovrai raggiungere quel punto tra terra e cielo, sarà quella la tua Leggenda Personale. E giunta là, capirai chi ti attende e perché è lì, e immersa nella natura, sentendoti ormai parte di essa, comprenderai il disegno del mondo.
    🙂 (un po’ esagerato, ma mi piace, e potrebbe anche accadere)

    • Magari, Gabbiano, magari! Comunque mi accontento anche solo di sapere chi è che mi attende. 🙂

      Mi piaceva molto la foto che ho allegato al post e da quella ho tratto ispirazione. M’infonde tanta pace, mi trasmette serenità e l’idea d’uno strano senso d’attesa.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...