Pioggia di primavera


Talvolta la pioggia, di notte, è una presenza gradita e discreta, che non spezza il silenzio ma si fonde con esso in piena armonia, accompagnando i sogni e il riposo. Capita a primavera, quando si attendono giorni sereni e invece il cielo piange tutte le sue lacrime, rimandando i sorrisi a qualche altra occasione.

Dopo una notte di pioggia, la mattina si è presentata cupa e fredda. Una Pasquetta strana, con la primavera che ha deciso di assomigliare all’autunno: un vento pungente percorre i viali della città, rendendoli malinconici e tetri, e nel silenzio delle ore pomeridiane si avverte uno strano turbamento, come se il tempo si fosse fermato.
Tornerà altra pioggia, nonostante le inevitabili schiarite.