C’è speranza?


Quando il tecnico, tempo fa, mi portò il computer nuovo perché quello vecchio, poverino, era deceduto di colpo, mi disse che, prima di venire a casa mia, ne aveva consegnato un altro a un’arzilla coppia di settantottenni, moglie e marito, persone che non avevano mai usato un computer prima d’allora. Secondo il racconto del simpatico tecnico, pare che i due avessero intenzione di esplorare il fantastico mondo di internet. E tutto partendo da zero.

Quando capitano fatti simili, mi viene da pensare che forse, per questa povera nazione ormai precipitata nel provincialismo più becero e ottuso a causa di una classe dirigente in buona parte inadeguata – alcuni politici sembrano cavernicoli appena usciti dalla grotta-, una debole speranza ancora c’è.

  1. Abbiamo una classe dirigente che peggio di così non si può! In effetti sta rendendo gli italiani sempre più ignoranti (tanta televisione becera e poca scuola) e questo serve a loro per poter continuare a governarci più facilmente ed a fare i propri interessi.
    Però, esempi come quello che ci racconti, fanno bene sperare; sembra proprio che, nonostante tutto, ci sia qualcuno che vuole “resistere”. Ed allora, come disse Borelli, “… resistere, resistere, resistere!”

  2. Sergio@
    A proposito di scuola, la riforma delle superiori, fatta dagli intellettuali che abbiamo al potere, prevede la sopressione dell’insegnamento della geografia.
    Si commenta da sé.

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...