Fantasmi d’autunno

foto_autunno_357
La luce d’autunno è una carezza delicata e quasi furtiva: sfiora in silenzio le foglie ingiallite e i rami stanchi ma ancora vivi. L’acqua riflette i colori e persino i pensieri.
Nessuna smania di fuggire, nessun indomabile desiderio di correre lontano. Qui regna la pace sovrumana dell’attesa, qui aleggiano i fantasmi sbiaditi dei ricordi, quei ricordi che chiedono di farsi ascoltare prima della fine, prima che anche l’ultima foglia, la più forte e orgogliosa, si sottometta alla cupa violenza dell’inverno.