Pelle di cinghiale

bellezza
A ogni individuo di sesso maschile è accaduto almeno una volta nella vita. E coloro ai quali non è ancora accaduto si mettano pure l’animo in pace perché, prima o poi, ne resteranno vittime. Volete sapere di chi o di che cosa? Ovviamente di alcune strane manovre delle donne. Che poi siano mogli, fidanzate, amiche o parenti varie a farle non importa: sempre delle medesime manovre si tratta.

Avete presente quando, ad esempio, la vostra fidanzata vi regala, sorridente e felice, un vasetto di crema idratante, usata solo una volta o al massimo due, assicurandovi che, sì, è molto buona, ma che ha sbagliato a comprarla perché inadatta alla sua pelle? Oppure quando vi dà, con aria ingenua e un po’ sognante, un tubetto di gel per capelli quasi intonso, e vi dice che si tratta di un buon prodotto ma che lei ha capelli strani sui quali niente funziona?
Purtroppo, e mi spiace per voi, non si tratta quasi mai di generosità, sebbene le femmine amino millantarla come tale. In realtà, quando una donna si disfa di un prodotto per la cura della persona, nove volte su dieci lo fa perché il prodotto è scadente se non addirittura pessimo. Piuttosto che gettarlo nella spazzatura, infatti, azione che la farebbe sentire in colpa visto il denaro speso per l’acquisto, preferisce rifilarlo al soggetto di sesso maschile che in quel momento le è più vicino.

Potrei fare tantissimi esempi a riguardo, perché di racconti in proposito ne ho sentiti parecchi. Però mi limiterò a uno soltanto. Qualche tempo fa una mia amica, dopo aver donato una crema a suo padre raccomandandogli affettuosamente di usarla dopo essersi fatto la barba, mi disse con disinvoltura:”Tanto i maschi hanno la pelle di cinghiale!”. Che sia un forma rozza di femminismo? 😀