Ore d’agosto

fiori di campo
Un allegro pomeriggio d’estate: la montagna serena e sorridente, il cielo pigro e quasi immobile, i prati fioriti addormentati al sole.
Non passano le ore. Ogni tanto il vento leggero mi accarezza i capelli per ricordarmi che è qui, a farmi compagnia. Il vento ride, scherza con l’erba, danza silenzioso e lieve.
Non passano le ore, non passa il tempo. L’estate arde trionfante, incontrastata regina d’agosto.