Segreto d’agosto

azalee.jpg_tn
L’aria sembra abbandonarci nel pomeriggio troppo afoso e chiaro. Fra il bianco e il viola dei fiori, persino il tempo pare fermarsi.
In fondo al viale un’ombra, cupa e incerta, cela il volto più bello. Vorrebbe mostrarsi ma non è ancora il momento: il tempo non scorre, l’aria è immobile, il cielo è troppo stanco. Occorre aspettare.

Agosto è lento e distratto, caldo e avvolgente. Agosto è viola e bianco, fra le azalee e i ricordi che non vogliono morire.
Quell’ombra rimane, scura e incerta, in fondo al viale: nasconde il segreto più bello, lo splendore di un’infinita dolcezza che non so dimenticare.

(La foto è tratta da:
http://www.zerodelta.net/musei/museo-di-villa-carlotta_tremezzo.php)