Gatti da esposizione

12580024
La scorsa domenica sono andata all’esposizione internazionale felina che si è tenuta nella mia città, e ho potuto così ammirare molti gatti di razze pregiate. Quest’anno è stato dato ampio spazio ai certosini, splendidi micioni grigi con i visi rotondi e paffuti, il mantello un po’ lanoso e grandissimi occhi color bronzo. Il primo gatto che ho visto entrando all’esposizione era proprio un certosino che mi ha lasciata senza fiato, perché, pur conoscendo questa razza, non mi era mai capitato di vedere un gattone così grosso e non credevo che ne esistessero: testona rotonda, occhi enormi, una taglia decisamente inconsueta, almeno per me che ho sempre visto certosini un po’ più piccoli. Credo che avrei faticato persino a prenderlo in braccio per quanto era grande. Un simpatico umarell, che lo stava ammirando insieme a me e che come me era stupito da quelle dimensioni, ha detto che non si trattava di un gatto ma di una specie di cavallo. 🙂
Purtroppo in quella zona del salone l’illuminazione era insufficiente e così non ho potuto fotografarlo. Ho fotografato però altri certosini, come quello che potete vedere nella foto in alto; occorre aggiungere che viste la confusione, le gabbie e l’illuminazione non uniforme, purtroppo le foto non rendono giustizia alla bellezza dei gatti.
Dei certosini colpisce in particolar modo lo sguardo misterioso e indecifrabile. Il gattone enorme di cui ho parlato sopra, infatti, mi ha fissata negli occhi con sguardo fermo, calmo ma impenetrabile. Sembra che vi sia qualcosa di mistico in questi felini così affascinanti, qualcosa che oltrepassa la nostra comprensione.
Qui sotto potete vedere un altro certosino.
125800261
Sotto ancora un certosino: l’immagine appare sfocata perché la gabbia dell’animale è ricoperta da tulle azzurro.
12580022
Naturalmente non potevano mancare gli splendidi Norvegesi delle Foreste, gatti che assomigliano alle linci. Eccone due pigramente sdraiati nella gabbia, in attesa di essere giudicati per la loro bellezza.
12580023
Ed ecco un altro norvegese, bianco e nero. 🙂
12580027
Naturalmente c’è sempre qualche gatto che non vuole saperne di girarsi e mostrarsi in tutto il suo splendore: è il caso di questo Norvegese rosso.
12580021
E per finire un placido esemplare di gatto Blu di Russia, detto anche il gatto degli zar. Elegante, raffinato, con il muso leggermente allungato e gli occhi dolci: purtroppo non ho potuto fotografarlo mentre era vispo e sveglio a causa della folla davanti alla gabbia. Così l’ho immortalato mentre si stava riposando.
12580025

  1. bella la mostra! mi sarebbe piaciuto partecipare, amo i gatti!
    dei certosini amo il loro pelo che è morbidissimo e i loro occhi, come delle lune che si stagliano sul cielo notturno.
    e i norvegesi sono maestosi! ora non vorrei sbagliarmi, ma non è questa la razza più grande?? o è una razza inglese??non mi ricordo al momento, comunque adoro i gatti giganteschi! mi ricordano tanto piccole tigri o piccoli leoncini e fin da piccola mi sarebbe piaciuto avere un leone o una pantera!=p

  2. Sì, i Norvegesi delle Foreste sono molto grandi, ma credo che forse il primato della grandezza spetti ai mitici Maine Coon: alcuni esemplari maschi possono giungere a pesare 10 kg. 😀 Assomigliano parecchio ai Norvegesi e alla mostra ce n’erano, anche se non ho potuto fotografarli.
    Sono micioni affettuosi e buoni, nonostante la mole, e possono essere tenuti in appartamento. 🙂
    Magari ne avessi uno!

  3. grazie per il link comunque oddio!! ho trovato delle immagini…!!
    guarda


    sono giganteschi!!!!!
    -scusa, non so se il collegamento funziona, al limite fai copia incolla, non so come mettere i link…scusa di nuovo…>:(
    comunque nel web dicono che anche la razza siberiana sia piuttosto massiccia

    ma i maine coon sono più grandi perchè i siberian maschi arrivano a 12-13kg, mentre i maine coon anche a 16…
    non sono bellissimi????

  4. Sì che sono bellissimi!
    E che splendide foto! I maine coon sono giganteschi, sembrano finti per quanto sono belli. Alla mostra ne ho visto uno rosso, proprio come quello della seconda foto che hai postato.

    I siberiani sono anch’essi bellissimi. Il fatto è che i gatti sono animali meravigliosi e non si sa quale scegliere e quale preferire. Io ne vorrei avere un’intera colonia tutta per me.

  5. Ecco, se adottassi un Maine Coon (in arte Gatti Panzer del Maine) dopo dovrei dargli del lei… “Ehm mi scusi, micio, posso farle un grattino?”…!

    So che però, malgrado la stazza, hanno fama di essere micionzoli miti e bonari…

    • Sono gattoni enormi ma dolcissimi, quindi puoi usare il Lei solo all’inizio, in segno di rispetto, poi puoi passare subito al “tu”. 8)

      Pensa che all’esposizione un allevatore ne ha tirato fuori uno dalla gabbia, un micione rosso con una testona rotonda immensa, e l’ha morbidamente adagiato su un tavolo. Lui, bello placido e pigrissimo, si è lasciato accarezzare da tutti rimanendo sdraiato e ronfando tranquillamente. Io gli ho grattato la schiena e lui è rimasto immobile. Dolce come un bombolone ripieno di crema! 😛

  6. Salve,ho letto l’articolo,ho visto le foto ,sono comunque belle,amo i gatti ,io ne uno enorme non di razza,gli voglio molto bene ed enche se notoriamente la gente dice che i gatti si affezionano alla casa e non alle persone nel caso del mio non è per niente così,infatti tutte le volte che l’ho dovuto lasciare in consegna a mia mamma lui mangia poco,eppure vi assicuro che è un vero golosone di gusti tra l’altro molto sopraffini,pesa dai 6 agli 8 kg. in casa mi segue ovunque,e quando rientra a casa mio figlio o mio marito comunque fà le feste a tutti ,anche ai nostri amici a volte per lui persone non propio conosciute,va lì e gli fà le fusa e si butta per terra sulla schiena e vuole i grattini sulla pancia e sotto il mento,mi chiedo come le persone a volte pur di andare in vacanza abbandonino i loro animali,per me e la mia famiglia sarebbe impossibile, per noi anche se è un gatto è un membro della nostra famiglia,quando si va via senza poterlo portare con noi ne sentiamo tanto la mancanza,anche se sappiamo che sta bene ed è in mani sicure,non so come si possano sentire tutti quei cretini che per le vacanze abbandonano i loro animali poi ,al rientro a casa ,penzeranno mai al loro cucciolo?si ricorderanno mai del primo giorno che lo hanno portato a casa, del perchè avevano scelto quel nome per lui, di tutte le coccole ricevute incondizionatamente dal loro animale ,di tutte le risate che gli ha fatto fare per qualche movimento improvviso che ha spaventato fido o silvestro o per altre cose?ma io mi chiedo come a volte le persone veramente non abbiano un’anima ——

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...