Intermezzo d’agosto


L’afa, la noia, il pensiero altrove. In questi giorni d’agosto, nei quali mi sento sospesa, come in una pigra condizione d’attesa lenta, ho pensato all’autunno. E ho cercato immagini autunnali da poter pubblicare prossimamente su questo blog.
Bisognerebbe vivere il presente, assaporarlo, abbandonarsi a esso, non lasciarselo sfuggire; pensare al futuro, a qualcosa che verrà ma che ancora non c’è, significa trascurare il presente, cioè la vita, e tutto quello che può offrire. Eppure non posso fare a meno di considerare questo mese d’agosto una sorta di passaggio, da percorrere in fretta e sul quale non soffermarmi, in attesa di settembre, quando l’estate sarà costretta a dileguarsi fra le prime intense ombre dell’autunno.