I gatti romani

foto_gatti_319.jpg
Oggi pubblico questa bella foto per la gioia dei vostri occhi. 🙂 Questi gattini sono splendidi, ma i gatti sono tutti bellissimi, anche i poveri randagi senza famiglia e quindi destinati a un’esistenza difficile. A tale proposito lascio un link a un sito interessante: http://www.gattidiroma.com. Si tratta del sito ufficiale dei famosi gatti di Torre Argentina a Roma. A mio parere vale la pena visitarlo, per rendersi conto della dedizione e anche dell’efficienza e dell’organizzazione profuse per aiutare i gatti in difficoltà. Ricordo inoltre che moltissimi turisti stranieri visitano questa bella colonia felina, facendo anche generose donazioni e spesso impegnandosi in adozioni. Particolare sensibilità nei confronti dei gatti è dimostrata dai turisti anglosassoni, molto più inclini degli italiani ad adottare gatti handicappati, cioè ciechi oppure senza una zampa. Ma potete leggere tutti i dettagli sul sito segnalato.

A Roma non esiste solo l’Associazione di Torre Argentina, che è forse la più nota. In realtà, il comune ha dichiarato che il gatto randagio è considerato a Roma un cittadino a tutti gli effetti. Ancora di più: la Memoria di Giunta comunale del 28/01/03 ha dichiarato i gatti che vivono a Roma “patrimonio bioculturale della città”.
Moltissimi volontari, appoggiati dal comune e ben organizzati, compiono numerosi sforzi per far vivere dignitosamente i gatti senza famiglia. Le iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica, peraltro a Roma già favorevolmente disposta verso i piccoli felini, sono davvero numerose. Ad esempio, lo scorso autunno è stata addirittura promossa una giornata dell’adozione e della sensibilizzazione tutta dedicata ai gatti neri, ancora vittime, a volte, della crudeltà umana a causa di assurde superstizioni. A Roma è stato anche elaborato un decalogo dell’eco-gattara. 😉

  1. > ancora vittime, a volte, della crudeltà umana a causa di assurde superstizioni.

    Odio tutto quello che è superstizione e ignoranza, e amo immensamente tutti gli animali e i gatti in particolare.

    Grazie di questo bellissimo post.

    Ciao. 😉

  2. Grazie a te per averlo letto! 😉

    Ho voluto fare un po’ di pubblicità alle ottime politiche romane a proposito dei gatti, perché sui giornali italiani se ne parla poco. Paradossalmente, dei gatti capitolini parlano molto di più all’estero, specialmente in Inghilterra.

  3. cara Romina,
    è un sito che ho già visitato tante volte e che mi ha sempre riempito della speranza che le cose possano cambiare anche in altre città.
    La mia attività di gattara mi ha attirato l’odio, gli insulti e, soprattutto, le ridicolizzazioni di moltissime persone che sono infastidite dalla presenza dei gatti. Il perché non lo so visto che il gatto è l’essere meno invadente che possa esistere. Alcuni miei condomini sono arrivati al punto di sporcare gli ambienti comuni con la naftalina per tenerli lontani.
    Ma io non demordo e mi incoraggia la stima e il sostegno che alcuni, anche se in pochi, mi hanno dimostrato.
    La mia colonia felina è composta per lo più da gatti neri (non so perché ma sono quelli che più facilmente sopravvivono rispetto agli altri) e proprio i gatti neri, in realtà, si sono dimostrati i più affettuosi e coccoloni (pensa all’amato Ciccio) a parte Matisse che, essendo un gatto persiano, la necessità di coccole ce l’ha nel DNA.
    Da quasi vent’anni nella mia zona vivono tantissimi gatti neri e non ho mai sentito l’esigenza di grattarmi o fare altri scongiuri. NOn ci faccio neppure caso se mi attraversano la strada. secondo me portano addirittura bene 🙂

  4. Arabafenice@La mia attività di gattara mi ha attirato l’odio, gli insulti e, soprattutto, le ridicolizzazioni di moltissime persone che sono infastidite dalla presenza dei gatti.

    Cosa dire? Non si finirebbe mai di parlare. Sono persone ignoranti, piene di assurdi pregiudizi. Come dici tu, i gatti non possono infastidire, non infastidiscono nessuno perché sono discreti, dignitosissimi, silenziosi e anche belli e naturalmente eleganti, tanto da essere un vero piacere per la nostra vista. Evidentemente queste persone sono anche prive di senso estetico.
    Molte volte mi piacerebbe aprire la testa di certuni per vedere cos’hanno dentro.

    Io penso poi che insultare una persona a causa di un cane o di un gatto sia solo una scusa pur di litigare e infastidire, pur di fare cattiverie. Se non potessero attaccarsi agli animali, inventerebbero altri pretesti per litigare.

    Tu non mollare con i tuoi gatti, che sono molto migliori di quelle persone che t’infastidiscono. I gatti neri, poi, sono bellissimi e anch’io penso che portino fortuna.
    Sono le persone cattive a portare jella! 😈

  5. Viva i gatti di qualsiasi colore siano. Certe sciocche superstizioni non hanno ragione di essere e se ci sono è solo per l’ignoranza abissale della gente.
    Maurizio339

E tu che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...